La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 23 maggio 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Marco Perosino del centrodestra raccoglie quasi la metà dei voti dei cuneesi, Lega al 30%

Al Senato mancano un centinaio di seggi su 690 e il candidato di Forza Italia stravince, una manciata di voti divide la candidata Pd dai 5Stelle

La Guida - Marco Perosino del centrodestra raccoglie quasi la metà dei voti dei cuneesi, Lega al 30%

Cuneo – Quando mancano un centinaio di sezioni delle 690 della provincia, Marco Perosino, di Forza Italia, sindaco di Priora e consigliere regionale è il nuovo senatore eletto in provincia di Cuneo nell’uninominale. Raccoglie quasi metà delle preferenze il 48,66% del totale con 120.358 voti contro la candidata del Pd l’albese Marta Giovannini che si ferma per ora a 55.718  preferenze con il 22,52% separata da un migliaio di voti dalla candidata dei 5 Stelle Giuseppina Giambra che ha 54.884 voti il 22,19%.
Il voto di Perosino è trascinato dal risultato della Lega di Salvini che al Senato in provincia sfiora per ora il 30% delle preferenze, doppiando l’alleato Forza Italia, fermo al 15%, con dietro Fratelli d’Italia di Corsetto a 4% e Noi con l’Italia di Costa all’1%.  Secondo partito in provincia risulta il vincitore nazionale il Movimento 5 Stelle che si attesta al 21,69%, mentre il Pd è fermo al 18% con la Bonino di +Europa al 3,5%.
Allo scrutinio mancano metà dei seggi di Cuneo, tutti i seggi di Borgo San Dalmazzo, Limone, Caramagna, Peveragno, Racconigi, Terzuolo e qualche altro piccolo paese.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.