La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Venerdì 16 novembre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Il Cuneo sfida la corazzata Livorno

Trasferta in Toscana per i biancorossi, impegnati sabato 3 marzo con fischio d'inizio alle 14.30 in casa dell'ex capolista allenata da Sottil

La Guida - Il Cuneo sfida la corazzata Livorno

Cuneo – Dopo il rinvio per neve e gelo della partita di domenica scorsa contro la Pro Piacenza, il Cuneo inizia sabato 3 marzo un mini tour de force che darà risposte importanti alle sue speranze di rimanere in corsa per evitare i playout.

Il primo impegno, sabato 3 marzo con fischio d’inizio alle 14.30, è di quelli sulla carta proibitivi per i biancorossi, attesi in casa della corazzata Livorno, ex capolista del campionato superata in vetta proprio nel turno scorso dal Siena dopo un lungo inseguimento. I livornesi hanno dominato la prima parte della stagione, forti di un organico da categoria superiore composto da molti giocatori con esperienze in A e B a iniziare dal capocannoniere del campionato Vantaggiato, ma hanno frenato bruscamente nelle ultime settimane, perdendo diversi punti per strada (2 sconfitte in casa e due pareggi nelle ultime quattro partite). Anche per questo, il Cuneo può almeno tentare di giocarsi le sue possibilità sul campo della squadra allenata dall’ex tecnico biancorosso Sottil. Sarà, tra le altre cose, un ritorno a casa per il bomber della squadra cuneese, Dell’Agnello, livornese doc e in prestito a Cuneo proprio dal Livorno.

Tra i biancorossi ancora assente il difensore centrale Andrea Cristini. Come il Cuneo, anche i livornesi sono reduci da un turno di riposo forzato, a causa del rinvio della partita contro l’Arezzo, fermato dai problemi societari che ne stanno mettendo a rischio la sopravvivenza e stanno facendo precipitare la squadra in zona playout a suon di penalizzazioni (alcune già arrivate, altre previste).

Le difficoltà della squadra toscana sono destinate a modificare gli scenari della corsa salvezza, ma non risolvono i problemi del Cuneo che, almeno per il momento, per salvarsi deve riuscire a risalire oltre il quart’ultimo posto. Per farlo, visti anche i risultati non proprio favorevoli dell’ultimo turno diventano importanti, se non addirittura già decisivi, i punti in palio nel recupero in programma martedì 6 marzo al Paschiero (fischio d’inizio alle 14.30) contro la Pro Piacenza. Per Viali sarà una sfida nella sfida contro la squadra della sua città, che ha allenato due stagioni fa e che oggi è allenata da Fulvio Pea ed è quart’ultima in classifica con cinque punti in più rispetto ai biancorossi e un impegno sulla carta proibitivo sabato contro la capolista Siena. Il confronto diretto di martedì al Paschiero potrebbe quindi rappresentare uno snodo cruciale nella corsa per la salvezza diretta.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.