La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Venerdì 20 luglio 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Casa d’appuntamenti gestita da madre e figlia cinesi, arrestate

Le due donne sfruttavano giovani connazionali, costrette a non uscire mai dagli alloggi, nel centro storico

La Guida - Casa d’appuntamenti gestita da madre e figlia cinesi, arrestate

Cuneo – La Polizia ha scoperto una casa d’appuntamenti e ha interrotto un “giro” di prostituzione, gestito senza scrupoli da due donne cinesi (madre e figlia, rispettivamente del 1963 e del 1991, con regolare permesso di soggiorno) nel centro storico, in via Santa Croce: sfruttavano giovani connazionali e le costringevano a essere a disposizione dei clienti 24 ore su 24. Senza mai uscire da quelle stanze, senza orari e senza limiti, anche per rapporti sessuali non protetti. E le ragazze cambiavano ogni due-tre settimane, per una clientela eterogenea e numerosa: proprio le segnalazioni di persone nella zona avevano fatto scattare le indagini della Polizia. La casa d’appuntamenti era attiva da almeno un anno e veniva “pubblicizzata” tramite Internet o anche su riviste dedicate ad annunci e massaggi. Madre e figlia sono state portate in carcere, con l’accusa di sfruttamento della prostituzione.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.