La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 23 maggio 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Allerta meteo “arancione” e pericolo valanghe 4 nel cuneese

Aumenta il pericolo valanghe, nella giornata di sabato previste ancora precipitazioni persistenti. Scuole chiuse in alcuni centri della Granda

La Guida - Allerta meteo “arancione” e pericolo valanghe 4 nel cuneese

Cuneo – In seguito alla nevicata che sta interessando il territorio provinciale nella giornata di venerdì 23 febbraio, e viste le previsioni di precipitazioni persistenti anche nella giornata di sabato 24 febbraio, l’Arpa Piemonte ha emesso l’allerta “arancione” (moderata) per il territorio provinciale, ovvero il terzo livello dei quattro previsti (assente, ordinaria, moderata ed elevata) nel caso degli eventi metereologici.

Nella giornata di venerdì 23 febbraio la nevicata è stata abbondante in montagna e meno intensa a Cuneo, dove la neve è caduta solo fino al primo pomeriggio.

Previsioni. Per la giornata di sabato sono previste ancora precipitazioni deboli diffuse sui settori occidentali e sudoccidentali; dal pomeriggio saranno persistenti su cuneese, basso torinese e Appennino. Complessivamente si attendono accumuli di neve fino a 40-50 cm nel cuneese, 20-30 su pinerolese, Langhe e Roero, mentre non dovrebbero esserci accumuli significativi a Torino. Dalla giornata di domenica è poi previsto un ulteriore calo delle temperature, in particolare da lunedì a mercoledì con valori al di sotto dello zero.

Cartina dell'Arpa delle precipitazioni

Valanghe. Previsto in aumento anche il grado di pericolo valanghe fino a 4-forte nella giornata di sabato.  La neve fresca, leggera e asciutta, è facilmente suscettibile all’azione del vento e la prevista intensificazione dei venti formerà accumuli diffusi e di spessori rilevanti soprattutto sui settori occidentali e meridionali, dove le nevicate proseguiranno con valori ancora significativi.

Da sabato sono possibili valanghe di medie e in singoli casi anche di grandi dimensioni, da numerosi pendii ripidi in particolare su Alpi Liguri e Marittime.

Strade. Chiuse al traffico la statale 21 del colle della Maddalena tra Argentera e il Confine di Stato in entrambe le direzioni, mentre è prevista la chiusura notturna fino a lunedì 26 febbraio dalle 21 alle 6 per il tunnel di Tenda perché il valle Roya non è garantito lo sgombero neve.

Scuole. A Cuneo per il momento non è prevista la chiusura delle scuole nella giornata di sabato 24. Scuole chiuse, invece, in alcuni centri della provincia, come Mondovì, Dronero, Morozzo, Castelletto Stura e Villanova Mondovì.

Manifestazioni e sport.Diverse manifestazioni in programma nel fine settimana sono già state annullate, così come molti appuntamenti sportivi, a partire dai campionati di calcio provinciale.

 

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.