La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 23 aprile 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Carrù, si è spenta a 105 anni l’artigiana Caterina Revelli

Nel 1953 aveva fondato insieme al marito il salumificio Chiapella

Primo piano di Caterina Revelli

Carrù – Si è spenta nella sua casa carrucese alla veneranda età di 105 anni Caterina Revelli, artigiana e fondatrice nel 1953, insieme al marito, Antonio Chiapella del rinomato salumificio Chiapella di Carrù. Dopo la morte del marito (erano della stessa leva), Caterina preferisce dedicarsi alla famiglia e alla casa. L’attività passa nelle mani del figlio Giovanni e della moglie Giorgia che insieme ai nipoti Antonio, Davide, Alessandro ed Elisabetta l’hanno portata avanti alternandosi tra il salumificio carrucese e lo stabilimento produttivo di Clavesana sorto in un secondo tempo. Una decina di anni fa, la drammatica perdita prematura di uno dei nipoti, Antonio. “Mia nonna ha sempre avuto una salute d’acciaio – racconta il Alessandro – pensi che non ha mai avuto bisogno di un ricovero in ospedale. Fino ad una settimana fa era ancora lucida, e mangiava da sola. L’affetto dei suoi cari non le è mai mancato. Noi siamo tutti elettrici lei invece aveva un carattere sempre allegro e positivo, forse è per questo che è arrivata fino a qui”. I funerali si terranno nella parrocchiale “Maria Vergine Assunta” di Carrù giovedì 18 gennaio alle 15.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.