La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 17 dicembre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Al Toselli va in scena “Il Trovatore”

Domenica 5 novembre la rappresentazione dell'opera lirica di Giuseppe Verdi

La Guida - Al Toselli va in scena “Il Trovatore”

Cuneo – Domenica 5 novembre, alle 16.30, al Teatro Toselli va in scena “Il Trovatore”, l’opera lirica di Giuseppe Verdi su libretto di Salvatore Cammarano, tratta dalla tragedia “El Trovator” di Antonio Garcia Gutierrez. Assieme a Rigoletto e La traviata fa parte della cosiddetta trilogia popolare. Sul palco i tenori Ignacio Encinas e Diego Giordana, i soprano Fernanda Costa e Serena Garelli, il mezzosoprano Maria Ermolaeva, il baritono Andrea Zese e il basso Carlo Tallone, accompagnati da Coro lirico Enzo Sordello, il Coro lirico Vecchio Piemonte e l’Orchestra Filarmonica del Piemonte. Dirige Aldo Salvagno, regia di Alfonso De Filippis.    Lo spettacolo, inserito nella rassegna concertistica “Incontri d’autore” promossa dal Comune di Cuneo e dalla Fondazione Piemonte dal vivo con il patrocinio del Ministero dei Beni Culturali e con il contributo delle Fondazioni Crc e Crt, è organizzato in collaborazione con gli Amici per la musica di Cuneo e gli Amici della musica di Savigliano. Messo in scena per la prima volta nel 1853, “Il Trovatore” è un dramma in quattro atti e otto quadri ambientato in Spagna, in Aragona, all’inizio del XV secolo, che racconta forti sentimenti come l’amore, la gelosia, la vendetta, l’odio e la lussuria. Manrico e il Conte di Luna, innamorati della stessa donna, si fronteggiano fino alla morte come nemici, senza sapere che sono fratelli.Domenica la biglietteria del Teatro Toselli aprirà alle ore 15.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.