La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Sabato 17 novembre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Sant’Anna di Vinadio, ultimo fine settimana di apertura

La Guida - Sant’Anna di Vinadio, ultimo fine settimana di apertura

Sant’Anna di Vinadio – Le cime che circondano il santuario spruzzate di neve, la temperatura che è scesa sotto lo zero termico, i primi colori autunnali, i lavori per il rifacimento totale del tetto della ex caserma della Finanza, oggi Casa don Pepino: sono segnali della natura per dire che occorre pensare alla chiusura di questa stagione e prepararsi all’inverno. Un’estate sicuramente molto positiva per le presenze che, in diversi giorni sono state a livelli record ma ancor più positiva perché il bel tempo ha favorito la calma e la tranquillità dei pellegrini. Gli unici aspetti negativi sono stati la mancanza di acqua nel lago di Sant’Anna dal quale si capta per generare l’energia elettrica per cui si è dovuto utilizzare troppo a lungo, i generatori a gasolio con notevoli costi, e, negli ultimi giorni, un brutto atto di vandalismo in uno dei nostri rifugi. Si è programmata, allora, un festa di chiusura degna di questa stagione.Sabato 23 settembre ci sarà la mattinata ecologica (alla quale invitiamo gli amici del santuario e della montagna) per dare una concretizzazione al tema di quest’anno: “Abitare e custodire il creato”. La poca cura del creato la si vede a partire anche dal fatto che molti continuano a lasciare i rifiuti dove passano dimenticando, che ad esempio, per assorbire un chewing gum la natura impiega 5 anni; per una lattina occorrono 50 anni! Si lavorerà dalle 9.30 alle 12, raggiungendo anche il lago di Sant’Anna e i laghi Gemelli-Mouton e si concluderà con il pranzo offerto dal santuario. Invitiamo tutti coloro che amano la montagna e questo santuario alpino a prendere parte a questa iniziativa: guanti e sacchi della spazzatura saranno forniti dal santuario. Sarà anche un ulteriore modo per sensibilizzare anzitutto noi alla salvaguardia del creato. Sabato sera l’ultima fiaccolata e falò.Il programma di domenica 24: ore 7.30 S. Messa per il personale e per i pellegrini a piedi. Ore 11: S. Messa animata dal coro della parrocchia di Borgo San Dalmazzo. Nel pomeriggio alle 14, concerto del “Coro della Gioia” con canti e testi in riferimento al tema della custodia del creato. Alle 14.45, la benedizione dei bambini e famiglie. Alle 15: canti popolari, liscio e danze occitane. Alle ore 15.45, la S. Messa vespertina, con la presenza dei giovani della Valle Stura, segnerà la conclusione della giornata e dell’intera stagione. Certamente preferiamo sempre la festa di apertura, perché parla di estate, di caldo, di persone e gruppi da accogliere. Ma anche la festa di chiusura ha un forte fascino perché ci parla di incontri speciali, di giornate ricche di sole e di bellezza, di persone generose e legate al santuario, di una fede viva che si trasmette alle nuove generazioni; insomma di frutti da raccogliere e presentare al Dio della vita che non perde occasione per dimostrare il suo amore per l’uomo e per questo ‘suo’ mondo. La prossima apertura sarà la domenica 17 giugno 2018, passando per l’ormai tradizionale pellegrinaggio del 25 aprile.

Categorie
Temi

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.