La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Venerdì 25 maggio 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

“Destinazioni e Destini” a Bra per GrandArte

La Guida - “Destinazioni e Destini” a Bra per GrandArte

Bra – Sabato 2 settembre, alle 18.30, inaugurerà la mostra degli artisti Stefano Allisiardi e Marco Tallone intitolata “Destinazioni e Destini” e curata da Silvana Peira e Serena Fumero. L’esposizione, tredicesimo appuntamento della rassegna GrandArte 2016/2017 “Identità perdute?”, allestita presso Il Fondaco in via Cuneo 18 a Bra, sarà visitabile fino al 30 settembre, dal mercoledì al sabato dalle 16 alle 19 (possibilità di visita su appuntamento: tel. 339-7889565 o 333-7136546); gode inoltre del patrocinio del Comune di Bra. La rassegna GrandArte 2016/2107 prevede la vendita delle opere in mostra per contribuire al progetto sociale delle Case del Cuore sostenuto dalla associazione Amici delle Case del Cuore. Sabato 16 settembre, alle 21 si terrà l’evento “Destinazioni e Destini a sei corde. Notte di tanghi e milonghe, brani klezmer popolari e ragtime: diverse provenienze geografiche e culturali per ensemble di chitarre”. Nel testo critico di presentazione della mostra di Serena Fumero si legge: “Il senso che anima la mostra è espresso dalle due parole del titolo, Destinazioni e Destini, i due lati della rappresentazione complementare che Tallone e Allisiardi danno dell’essere umano e del mondo cui è destinato. Il significato profondo delle loro opere contiene in sé un rimando, immediato, ai margini del vissuto e a chi li abita. Per Marco Tallone i luoghi sono isole in cui approdare, l’umanità invece è un elemento infestante. La tecnica dell’acquaforte, con l’acido nitrico a corrodere la lastra, è il mezzo ideale per esprimere un mondo dove ogni cosa lotta per prendere ciò che può, o meglio, ciò che riesce. Anche a discapito degli altri. Nelle destinazioni di Tallone, indipendenti dalle finalità umane, già si intravedono i destini degli uomini che Allisiardi dipinge. Allisiardi isola col suo sguardo l’inafferrabile che abita le persone, e procede a fissarlo in maniera indelebile usando l’inchiostro. Lo stile, il bianco nero, rimanda immediatamente a vecchi ritratti, a ricordi e radici di famiglia, di buone famiglie. L’ovale conferisce memoria, incornicia di storia gli individui”.Nato a Savigliano, Stefano Allisiardi ha studiato presso l’Accademia Albertina di Belle Arti di Torino, indirizzo Incisione e Grafica d’ Arte con i docenti Franco Fanelli e Daniele Gay e presso il Conservatorio ‘’G.F. Ghedini’’ di Cuneo diplomandosi in chitarra classica. Negli ultimi anni, tra le altre, ha partecipato alle seguenti iniziative: Lagrange 12, Open Air Gallery, Torino, 2015; Museo ‘’G.Fattori’’ (esposizione finalisti premio Combat Prize), Livorno, 2015; The Others Art Fair, Galleria Ron Lang Art (Amsterdam), Carceri Le Nuove-Torino; Akademia Sztuk Pieknych, Varsavia, 2016 e Accademia di Belle arti, San Pietroburgo,2016. Attualmente vive e lavora a Torino.Dopo essersi diplomato al liceo artistico “Ego Bianchi” di Cuneo, Marco Tallone frequenta per breve periodo l’Accademia di Belle Arti di Torino. Numerose sono le mostre personali le collettive. Ha vinto molti premi nazionali di pittura, grafica e scultura. Frequenta dal 2012 l’atelier di Kurt Mair ad Avigliana (TO) approfondendo le tecniche incisorie. Si dedica anche al lavoro e alla sperimentazione su vetro. Ha avuto una collaborazione nel 2015/2016 con la galleria Art Generation di Parigi. L’ultima mostra personale è alla galleria Porta Rose di Garessio (CN) dal titolo “Periferie Segniche” (2016). Originario di Savigliano, oggi vive e lavora a Revello.

Categorie
Temi

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.