La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Venerdì 19 ottobre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Consiglio provinciale: lista unica

La Guida - Consiglio provinciale: lista unica

Cuneo – Si va verso la lista unica per il rinnovo del consiglio provinciale. Tutti, o quasi, hanno deposto le armi e l’accordo sembra essere stato trovato, salvo defezioni dell’ultima ora. Le candidature devono essere depositate entro lunedì 28 novembre per consentire il voto domenica 18 dicembre dei 2800 amministratori (sindaci e consiglieri comunali) eletti nei 250 Comuni della provincia. E domenica mattina sarà presentata la lista. La lista unica tuttavia non lascia tutti soddisfatti perché, a differenza di due anni fa, sono in molti a sostenere che ha guardato più alla rappresentanza politica che a quella territoriale, per un ente di secondo grado rimasto in funzione solo ed esclusivamente con compiti di governo unificato di un territorio diversificato. Così, a farne le spese è il territorio montano che perde i suoi due rappresentanti, Roberto Colombero di Canosio e Mauro Bernardi di Borgo San Dalmazzo, sacrificati per far spazio alle rappresentanze politiche, una dell’area Costa (il sindaco di Garessio) e una di Crescere Insieme (Luca Paschiero) consigliere comunale cuneese proposto però dal sindaco di Boves, Maurizio Paoletti in rappresentanza del territorio delle Alpi del Mare. Ora già si parla di un’ipotesi di istituire ad hoc (ma non si voleva andare verso una semplificazione degli organi rappresentativi?, ndr), in seno al Consiglio provinciale di una sorta di Tavolo delle Alte Terre con un rappresentante competente dell’area montana che possa partecipare, senza diritto di voto, al consiglio provinciale e diventi una specie di organo consultivo per i problemi della montagna. Vengono confermati in lista Claudio Ambrogio, sindaco di Bene Vagienna, Annamaria Molinari sindaco di Castelletto Uzzone e Marco Perosino, sindaco di Priocca, tutti e tre di Forza Italia, Giorgio Lerda, sindaco di Caraglio, Milva Rinaudo, vicesindaco di Costigliole Saluzzo, che fanno riferimento alla lista Monviso,  Flavio Manavella, consigliere comunale di Bagnolo, del Pd, e Rocco Pulitanò, consigliere comunale di Mondovì, fedelissimo di Costa. Entrano invece in lista  Maurizio Marello, sindaco di Alba, Roberto Passone sindaco di Novello, entrambi di area Pd, Sergio Di Steffano sindaco di Garessio per Costa, Luciano Alesso (consigliere comunale di Monasterolo di Savigliano) vicino al Pd, e Luca Paschiero consigliere comunale di Cuneo di Crescere Insieme, la lista che fa riferimento all’ex presidente Giovanni Quaglia, al presidente della Fondazione Crc, Giandomenico Genta, e all’ex presidente della Fondazione Cr Fossano, Antonio Miglio.

Categorie
Temi

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.