La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Giovedì 19 luglio 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Al Toselli va in scena “Il Barbiere di Siviglia”

La Guida - Al Toselli va in scena “Il Barbiere di Siviglia”

Cuneo – Dopo il grande successo di pubblico riscosso in Spagna e in Emilia Romagna, approda sul palco del Teatro Toselli, venerdì 11 novembre alle 21, “Il Barbiere di Siviglia”. La celebre opera in due atti di Gioachino Rossini viene presentata a Cuneo nell’allestimento firmato dal regista François Iturbie, frutto di una cooperazione internazionale che ha visto coinvolti l’associazione Amici per la Musica di Cuneo, il Teatro Consorziale di Budrio e l’associazione Luis Mariano di Irun. Rappresentato per la prima volta al Teatro Argentina di Roma il 20 febbraio del 1816, “Il Barbiere di Siviglia” fu scritto da Rossini su libretto di Cesare Sterbini, a sua volta tratto dall’omonima commedia di Beaumarchais. Accolta tra i fischi in un clima di generale boicottaggio, dovuto ai sostenitori della precedente versione del compositore Giovanni Paisiello, nelle successive rappresentazioni l’opera fu acclamata dal pubblico, divenendo in breve uno dei melodrammi più rappresentati al mondo e indubbiamente la creazione più celebre di Rossini. Intitolata in origine “Almaviva, o sia l’inutile precauzione”, l’opera narra dell’amore del Conte d’Almaviva per la bella Rosina, ricca fanciulla ospite nella casa di Don Bartolo, suo anziano tutore, fermamente intenzionato a trattenere con sé la ragazza, per poterne amministrare il consistente patrimonio. Per poter avvicinare la giovane, il Conte d’Almaviva si affida a Figaro, barbiere e “factotum” nella casa di Don Bartolo, che gli suggerisce di presentarsi a lei sotto le mentite spoglie di un soldato ubriaco, prima, e del maestro di musica don Alonso, poi. Dopo alterne vicende e malgrado l’opposizione di Don Bartolo, Rosina e il Conte riusciranno, infine, a coronare il loro sogno d’amore. La ricchezza e la vivacità delle scenografie ideate da Arteinscena, la fastosità dei costumi realizzati da Fantasia in Re e le luci di scena curate da Gianfranco Ferrari, accanto alla caratura degli interpreti, cantanti di fama internazionale, fanno dell’allestimento cuneese uno spettacolo accattivante e fruibile, che nelle precedenti rappresentazioni ha suscitato l’entusiasmo del pubblico. Accanto all’Orchestra Filarmonica del Piemonte e al Coro Lirico Enzo Sordello, diretto da Serena Garelli, sul palco troveremo il mezzosoprano Elena Belfiore nel ruolo di Rosina, il baritono Gabriele Nani nei panni di Figaro,  il tenore Giorgio Trucco nelle vesti del Conte d’Almaviva, il baritono Luciano Miotto nel personaggio di Don Bartolo. Da segnalare il debutto del giovane baritono William Allione, distintosi nel Concorso lirico internazionale Enzo Sordello.Biglietti in vendita al botteghino del Toselli. Info su www.promocuneo.it.

Categorie
Temi

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.