La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Martedì 17 luglio 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

I giovani cuneesi ai campionati italiani di categoria

La Guida - I giovani cuneesi ai campionati italiani di categoria

Roma – È mancata solo la medaglia, anche se di poco, agli atleti del Csr Granda protagonisti a Roma, nell’impianto del Foro Italico, nei campionati Italiani delle categorie Ragazzi, Juniores, Cadetti e Seniores disputati nel mese di agosto.Qualificati per le finali nazionali dieci atleti cuneesi (Demetra Giachino, Francesca Boggione, Anita Gastaldi, Francesca Racca, Chiara Briga, Alessandro Vorraro, Alberto Vandanesi, Erik Lora, Simone Beccaria e Cristina Caruso), capaci di conquistare ottimi piazzamenti.A un passo dal podio tricolore è arrivato Erik Lora, reduce da una brutta influenza che ha un po’ compromesso il finale di preparazione, ma che non gli ha impedito di conquistare il 4° posto nei 400 misti con il suo personale in 4’29’’22 e il 7° posto nei 200 mistri in 2’08’’28. Nella categoria Ragazzi, Cristina Caruso è stata protagonista di una splendida prova nei 200 farfalla. L’atleta cuneese allenata da Marco Briatore ha fermato il cronometro in 2’24”48 piazzandosi al 9° posto. Ottimi piazzamenti anche per Alberto Vandanesi, 11° nei 400 misti, con il personale di 4’40’’07 e nei 400 s.l. in 4’11’55.

Categorie
Temi

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.