La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Domenica 15 luglio 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Serie D, ecco il girone di Cuneo e Bra

La Guida - Serie D, ecco il girone di Cuneo e Bra

L’ufficializzazione del ripescaggio dell’Albinoleffe in Serie C ha dato il via alla costruzione dei gironi della Serie D 2016/2017, che coinvolgerà 162 formazioni di tutte le regioni d’Italia (Valle d’Aosta esclusa), suddivise in nove raggruppamenti da 18 squadre. La regione più rappresentata è la Lombardia con 24 partecipanti, quattro in più rispetto allo scorso campionato, poi il Veneto con 17 e la Toscana con 16 squadre, seguono Emilia Romagna (13), Campania (12), Piemonte, Liguria e Lazio (9), Marche (8), Sardegna (7), Puglia e Abruzzo (6), Sicilia e Calabria (5), Basilicata e Umbria (4), Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto Adige (3) e Molise (2).Cuneo e Bra sono stati inseriti nel girone A con le lombarde Bustese, Caronnese, Folgore Caratese, Inveruno, Legnano, Oltrepovoghera, Pro Sesto, Varese, Varesina e le piemontesi Borgosesia, Casale, Chieri, Gozzano, Pinerolo, Pro Settimo e Verbania. Il campionato avrà inizio domenica 4 settembre, venerdì 12 agosto la pubblicazione dei calendari.La Coppa Italia, invece, prenderà il via domenica 21 agosto alle 16 con le gare del turno preliminare, che vedrà in campo le neopromosse dal campionato di Eccellenza, le retrocesse dal campionato di Lega Pro, le vincenti dei play-out 2015/16, le società ripescate, le società classificatesi al termine della stagione sportiva 2015/2016 tra il 14° e l’11° posto nei rispettivi gironi e tre società con il peggior punteggio ottenuto nella precedente edizione della Coppa Disciplina. In caso di parità al termine dei 90′ regolamentari, si procederà direttamente ai tiri di rigore per l’accesso alla fase successiva. Le 43 squadre vincenti incontreranno nel primo turno domenica 28 agosto alle ore 16) le 67 squadre aventi diritto – ad eccezione delle 9 che hanno disputato il turno preliminare della Tim Cup 2016/2017 (Caronnese, Seregno, Campodarsego, Altovicentino, Valdinievole Montecatini, Fermana, Grosseto, Francavilla, Frattese), le quali entreranno in gioco a partire dal 28 settembre – per un totale di 55 sfide da dentro o fuori. Il Cuneo ospiterà al "Paschiero" il Finale, chi vince nel turno successivo incontrerà il Bra.Il regolamento della Coppa Italia: turno preliminare (domenica 21 agosto), primo turno (domenica 28 agosto), trentaduesimi (mercoledì 28 settembre), sedicesimi (mercoledì 26 ottobre), ottavi (mercoledì 23 novembre) e quarti di finale (mercoledì 1 febbraio) saranno strutturati come gara unica. Disputerà la prima partita in casa la squadra che in occasione del turno precedente ha giocato il primo match in trasferta e viceversa. Nel caso in cui entrambe le squadre abbiano invece svolto la prima gara del turno precedente in casa, o in trasferta, l’ordine di svolgimento sarà stabilito da apposito sorteggio. Le semifinali, stabilite secondo sorteggio, saranno organizzate in incontri di andata (mercoledì 1 marzo) e ritorno (mercoledì 29 marzo). La finalissima, fissata per sabato 13 maggio, si giocherà in gara unica in campo neutro.Ecco i gironiGirone A: Bustese, Caronnese, Folgore Caratese, Inveruno, Legnano, Oltrepovoghera, Pro Sesto, Varese, Varesina, Borgosesia, Bra, Casale, Chieri, Cuneo, Gozzano, Pinerolo, Pro Settimo, Verbania.Girone B: Pro Patria, Lecco, Caravaggio, Cavenago Fanfulla, Ciliverghe Mazzano, Ciserano, Darfo Boario, Grumellese, Monza, Olginatese, Pergolettese, Ponte S. Pietro Isola, Scanzorosciate, Seregno, Virtus Bergamo, Dro, Levico, Virtus Bolzano.Girone C: Cordenons, Tamai, Triestina, Abano, Altovicentino, Belluno, Calvi Noale, Campodarsego, Carenipievigina, Este, Legnago, Mestre, Montebelluna, Arzignanochiampo, Union Ripa La Fenadora, Vigasio, Vigontina, Virtus Vecompa Verona.Girone D: Castelvetro, Correggese, Fiorenzuola, Imolese, Lentigione, Mezzolara, Ravenna, Ribelle, Virtus Castelfranco, Colligiana, Pianese, Poggibonsi, Rignanese, San Donato Tavarnelle, Sangiovannese, Scandicci, Adriese, Delta Rovigo.Girone E: Argentina, Fezzanese, Finale, Lavagnese, Ligorna, Savona, Sestri Levante, Sporting Recco, Sanremo, Gavorrano, Ghivizzano, Grosseto, Jolly Montemurlo, Massese, Ponsacco, Real Forte Querceta, Valdinievole Montecatini, Viareggio.Girone F: Chieti, Pineto, San Nicolò Teramo, Vastese, Castel Fidardo, Civitanovese, Fermana, Jesina, Matelica, Monticelli, Recanatese, Vis Pesaro, Campobasso, Olympia Agnonese, Alfonsine, Romagna Centro, Sammaurese, San Marino.Girone G: Avezzano, L’Aquila, Albalonga, Flaminia, Nuova Monterosi, Ostiamare, Rieti, Arzachena, Lanusei, Latte Dolce, Muravera, Nuorese, San Teodoro, Torres, Città di Castello, Foligno, Sporting Trestina, Vivialtotevere Sansepolcro.Girone H: Az Picerno, Francavilla, Potenza, Vultur, Agropoli, Gelbison, Herculaneum, Nocerina, Anzio, Città di Ciampino, Cynthia, Trastevere, Bisceglie, Gravina, Madrepietra Daunia, Manfredonia, Naqrdò, San Severo.Girone I: Castrovillari, Palmese, Rende, Roccella, Sersale, Aversa Normanna, Pomigliano, Cavese, Gragnano, Frattese, Gladiator, Sarnese, Turris, Due Torri, Gela, Igea Virtus, Sancataldese, Sicula Leonzio.

Categorie
Temi

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.