La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Venerdì 20 luglio 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

In preparazione una mostra su Ego Bianchi e la moglie Dada

La Guida - In preparazione una mostra su Ego Bianchi e la moglie Dada

Cuneo – Un proverbio dice che “da cosa nasce cosa”. E l’esperienza della vita spesso conferma la verità di questo detto. Capita a tutti di cominciare un’attività, senza una vera motivazione, spinti dall’intuito, senza la consapevolezza chiara del perché la si sta facendo, ma con una strana forza interna che ti spinge a continuare e a scoprirla sempre di più. E così si aprono porte e si percorrono sentieri inimmaginabili all’inizio del percorso. Nel nostro caso, “la cosa” da cui tutto nasce è una storia d’amore e d’arte tra Ego Bianchi e Magda Rolandone (detta Dada), incisa sulla carta e che produce un ricco epistolario. Quell’epistolario inedito, è consegnato da un nipote di Dada (Flavio Rolandone) a Marita Rosa, scrittrice e collaboratrice de La Guida, e un paziente lavoro sull’epistolario diventa un bel libro intitolato ‘“Ego e Dada – Una storia d’amore e d’arte” (edizione Primalpe). L’autrice invia, poi, il libro al priore di Bose, Enzo Bianchi, che lo legge con entusiasmo tanto da telefonare a Marita, esprimendo il desiderio di incontrarla. Da quell’incontro nasce l’idea di dedicare una mostra a Ego e Dada, invitando per l’occasione a Cuneo Enzo Bianchi, parente di Ego. Quell’idea ora si concretizza grazie all’associazione culturale Grandarte. Infatti, venerdì 7 ottobre 2016, il priore di Bose Enzo Bianchi (una delle personalità più conosciute oggi in Italia) inaugurerà la mostra dedicata a Ego e Dada con una lectio magistralis sull’arte, comunicazione, territorio e fede. La mostra si terrà a Cuneo a Palazzo Samone e proseguirà fino al 13 novembre 2016. I curatori, mentre ringraziano la grand partecipazione e disponibilità dei prestatori, sono al lavoro per mettere in mostra le  opere più significative per restituire alla città e alla provincia, ma non solo, il valore di due grandi personalità nel campo delle arti figurative del nostro territorio. Nell’intervista pubblicata su La Guida il 1 gennaio 2016, Enzo Bianchi ricorda di aver imparato a dipingere grazie a Ego Bianchi, che gli regalò dei colori quando in vacanza a Castel Boglione, veniva ospitato dai parenti del futuro priore di Bose, all’epoca un ragazzino contento di incontrare “lo zio” Ego.

Categorie
Temi

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.