La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 26 settembre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Cuneo-Nizza si rivede la convenzione

La Guida - Cuneo-Nizza si rivede la convenzione

È fissata per il 3 marzo la riunione tra la Regione Piemonte, Trenitalia e i funzionari dei Ministeri dei Trasporti e degli Esteri per aggiornare la convenzione tra Italia e Francia in merito alla ferrovia Cuneo-Nizza, fare il punto sullo stato dei lavori e verificare eventuali criticità sulle coperture economiche da superare attraverso il confronto con il Governo. Lo annunciano le parlamentari democratiche Patrizia Manassero e Chiara Gribaudo: “La migliore garanzia per garantire un futuro certo al collegamento ferroviario è, insieme ai lavori di ammodernamento possibili grazie ai 29 milioni di euro stanziati dal Governo, rivedere la convenzione tra i due Stati sugli oneri e le competenze di tutti i soggetti coinvolti”. “Per ottenere questo risultato – aggiungono Manassero e Gribaudo – stiamo collaborando con l’Assessore regionale Francesco Balocco e il suo staff. Inoltre, da contatti avuti in sede ministeriale, ci è stato confermato che il confronto tra funzionari italiani e francesi per il rinnovo della convenzione sta procedendo in modo proficuo”.“Il Viceministro ai Trasporti Nencini e il Sottosegretario agli Esteri Amendola – concludono le parlamentari democratiche – ci hanno garantito il loro appoggio per consentire l’approvazione della convenzione con tempistiche definite”.

Categorie
Temi

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.