La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 15 luglio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Emanuele Vaudano, presidente “traghettatore” dell’Unione del Monviso

Il sindaco di Paesana è stato eletto all'unanimità ieri sera (martedì 9 luglio), "Stiamo provando a valutare l'eventualità di nuovi ingressi"

Paesana

La Guida - Emanuele Vaudano, presidente “traghettatore” dell’Unione del Monviso

Dalle 20 di ieri sera (martedì 9 luglio) Emanuele Vaudano, 38 anni il prossimo 15 ottobre, laureato in Giurisprudenza e sindaco di Paesana per la seconda volta consecutiva, è il nuovo presidente dell’Unione Montana dei Comuni del Monviso. Lo ha eletto all’unanimità il Consiglio dell’Ente (assente il sindaco di Brondello Paolo Radosta), con l’ovvia astensione della dottoressa Marinella Rancurello, commissario straordinario di Sanfront cui il Prefetto di Cuneo ha affidato il ruolo di sostituire  l’ex sindaco Emidio Meirone.

Iniziata con 15 minuti di ritardo, la seduta si è aperta con le parole di Vaudano: “Insieme abbiamo provato a valutare l’eventualità di nuovi ingressi, ma il tempo è tiranno oltre che breve. Ecco i motivi di questo Consiglio. Ma l’impegno a riportare in Unione comuni che un tempo ne facevano parte, ma non solo, rimane invariato. Il dialogo ripartirà domani. Ci siamo dati una scadenza: il 31 dicembre, data in cui bisognerà tirare le somme. Sino a quel giorno sarò un presidente temporaneo, un presidente traghettatore”.

Alle perplessità della minoranza consigliare espresse dall’ex sindaco di Brondello Dora Perotto, ha replicato Gabriele Donalisio (consigliere di Pagno): “La nomina del presidente verrà rivista alla luce delle nuove regole che ci daremo ed a eventuali nuovi ingressi. Nuovi ingressi che saranno legati alle modifiche statutarie. Questa sera non votiamo un presidente che duri sei mesi, ma un presidente a tutti gli effetti”.

Poi il sindaco di Ostana Giacomo Lombardo: “Rafforzare l’Unione può sembrare velleitario, ma l’auspicio è che questo periodo porti nuovi ingressi”. La carica di vicepresidente è toccata a Gabriele Donalisio.

 

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente