La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Giovedì 25 luglio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Bernezzo, 120.000 euro per risolvere i problemi di intorbimento dell’acqua

Incontro tra Acda e Comune per definire gli interventi, affidato uno studio idrogeologico e installati due impianti di filtrazione; i lavori finanziati con fondi dell'Unione Montana

Bernezzo

La Guida - Bernezzo, 120.000 euro per risolvere i problemi di intorbimento dell’acqua

Si è tenuto nella sede Acda un incontro tra Lorenzo Bono e Laura Audisio, rispettivamente sindaco e vice sindaco di Bernezzo e Giuseppe Delfino Ad di Acda e Ivan Sarti, responsabile dell’acquedotto, per definire le strategie necessarie per affrontare e risolvere rapidamente le criticità del sistema idrico locale.
Il sistema idrico di Bernezzo si basa su due sorgenti, “Porcili” e “Bade” e un pozzo in via Umberto. Tuttavia, il lungo periodo di siccità degli ultimi anni ha evidenziato la vulnerabilità di queste fonti, con una significativa riduzione delle portate derivabili. Sebbene il ritorno a condizioni climatiche più favorevoli abbia riportato le portate a livelli normali, permangono problemi ricorrenti legati al regime idrologico alterato. Tra questi, i frequenti intorbidimenti dell’acqua che hanno causato notevoli disagi alla comunità.
Per affrontare queste problematiche, Acda in accordo con l’amministrazione comunale ha deciso di avviare un progetto di studio idrogeologico dettagliato sulle sorgenti e affidato al Domenico Antonio De Luca dello studio Ecogeo. Il piano prevede: Valutazione della Portata Media, Minima e Massima e del Regime Ideologico: per ottenere dati cruciali sulla disponibilità idrica e sul comportamento del sistema nel tempo; Delimitazione e Caratterizzazione del Bacino Idrogeologico di Alimentazione: per identificare il tipo di sorgente e l’orizzonte geologico alimentante, e comprendere meglio l’andamento tettonico e l’area di affioramento deII’acquifero;Studio Idrogeologico per la Valutazione della Potenzialità deII’Acquifero: per valutare la capacità deII’acquifero e progettare interventi adeguati per il recupero; Progettazione ed Esecuzione di Interventi Idonei: basati sulle informazioni ottenute dallo studio, per migliorare la capacitò e la resilienza delle sorgenti.
Le tempistiche stimate vedono la conclusione delle attività entro la fine di ottobre 2024. È prevista inoltre l’installazione di due impianti di filtrazione a sabbia quarzifera e carboni attivi, necessari per ridurre la quantità di solidi sospesi nelle acque captate. Grazie ai fondi deII’Unione Montana sono già disponibili circa 120.000 euro per finanziare questi interventi cruciali.
“Come Amministrazione comunale desideriamo ringraziare Acda per il lavoro svolto negli scorsi mesi nella gestione delle criticità verificatesi a causa dell’intorbidimento dell’acqua. Tali interventi hanno limitato i disagi per la cittadinanza. Inoltre c’è stata un’interlocuzione costante che ha consentito un’importante e solerte azione di progettazione per giungere ad una soluzione definitiva del problema, che si realizzerà completamente nei prossimi mesi” dichiara il sindaco Lorenzo Bono.

 

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente