La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Venerdì 14 giugno 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Lungo i sentieri delle montagne i tradimenti della vita e la storia italiana di ieri

Le montagne sono i testimoni silenziosi di questo cammino di autoconsapevolezza

La Guida - Lungo i sentieri delle montagne i tradimenti della vita e la storia italiana di ieri

Una cima, quella del Cervino, in attesa di essere raggiunta seguendo un percorso di progressivo avvicinamento non dissimile dal cammino che compie Chiara rimettendo insieme i pezzi della propria vita passata.
Lei ormai si considera una “giovane sopravvissuta” agli eventi che la coinvolgono emotivamente, forse anche a se stessa per il suo carattere ribelle che non le lascia il tempo di gustare a fondo quanto vive. È una giornalista di Ivrea con tante idee in testa. Sta stretta in quella redazione del giornale locale La sveglia, ritagliandosi un posto nella linea, fin troppo esplicita, dettata dall’editore: “ai lettori interessano i matrimoni, i morti, le gambe di miss Italia, la bella Mugnaia che sorride dal carro di carnevale”. Deprimente per il suo passato di ragazza arrabbiata fatto di comuni, proteste a fianco degli operai.
La Chiara di una volta era infatti immersa nel Sessantotto e nei successivi tormentati anni. Vissuti sempre con slancio generoso e partecipazione, anche se riconosciuti a posteriori come inbevuti di “dogmatica del potere”. Per questo motivo sono ormai solo un ricordo spesso bruciante, lo confessa senza ipocrisie.
Il romanzo si snoda intorno a questa figura che ha bisogno di ritrovarsi, di fare pace con il proprio animo. il rapporto col padre, poi quello col nuovo direttore che lentamente la mette in un angolo facendole riscoprire l’inconfessato tepore dei sentimenti, Le montagne sono i testimoni silenziosi di questo cammino di autoconsapevolezza, in particolare il Cervino che scandisce l’inizio dei vari capitoli, ambiente che riannoda i fili ritrovando sui suoi sentieri gli affetti scordati e quelli da scoprire.
Nel suo camminare Chiara è accompagnata dagli avvenimenti dell’Italia degli anni di piombo. Piazza Fontana, lo sbarco sulla Luna, l’assassinio di Aldo Moro e quello di Guido Rossa, ma anche le attesa da atea non convinta per l’elezione di papa Luciani, per le posizioni del “vescovo rosso”, mons. Bettazzi: è un grande collage di ricordi bisognoso di essere fatto proprio.

 La notte del Cervino

di Enrico Camanni

Editrice Le Comari

euro 18

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente