La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 27 maggio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Le celebrazioni del 25 Aprile a Cuneo

Domani commemorazioni ai Caduti nei siti storici della città e spettacolo serale al Teatro Toselli

Cuneo

La Guida - Le celebrazioni del 25 Aprile a Cuneo

Giovedì 25 aprile, a partire dalle 9.15 e per tutta la mattinata, si svolgeranno le cerimonie istituzionali di commemorazione dei Caduti. Si inizierà dai Giardini Fresia con l’omaggio della Città di Cuneo al Monumento ai Caduti, per poi proseguire alle 9.30 con la deposizione corone al Monumento alla Resistenza alla presenza delle Autorità.
In seguito, gli omaggi verranno effettuati presso la Caserma “Ignazio Vian” a San Rocco Castagnaretta in prossimità del Cippo in memoria dello stesso Vian, alla tomba di Duccio Galimberti nel Santuario Madonna degli Angeli e al Cippo di Tetto Croce.
Alle 10.30 la cerimonia proseguirà al Cimitero Urbano, dove presso il Mausoleo ai Partigiani avrà luogo una celebrazione religiosa, con omaggio e deposizione di corone e lettura della poesia di Gino Giordanengo. Seguiranno omaggi e deposizione di corone presso la tomba del sindaco Ettore Rosa, il Famedio e l’Ossario Militari Caduti.
Durante la giornata sarà a disposizione una navetta gratuita per seguire la cerimonia istituzionale di commemorazione dei caduti.
La Festa della Liberazione si chiuderà alle 21 al Teatro Toselli dove andrà in scena “Qualcuno troverà il mio nome – Narrazione sulla vita di Lidia Rolfi”, spettacolo a cura della Compagnia “Duilio del Prete” con la collaborazione dell’Accademia Teatrale “Giovanni Toselli”. Il testo è liberamente rielaborato da Chiara Giordanengo. Regia di Luigi Cando, aiuto-regia Claudia Ferrari, musica e luci di Marco Verra. Ingresso libero.

Sempre domani (25 aprile) è in programma una gita in bici organizzata da Fiab Cuneo Bicingiro a Ceretto, frazione al confine tra i comuni di Costigliole Saluzzo e Busca dove il 5 gennaio 1944 ci fu un rastrellamento per mano nazi-fascista che si concluse con la fucilazione di 27 civili e 27 abitazioni incendiate. Ritrovo alle 9.30 presso il parco della Resistenza.

 

 

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente