La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Giovedì 30 maggio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

A Paesana pezzi di bare nei cassonetti dell’indifferenziata

La minoranza lo segnala su Facebook. Il vicesindaco la zittisce: “Sarebbe bene informarsi prima di scrivere cose di cui non si conosce nulla” 

Paesana

La Guida - A Paesana pezzi di bare nei cassonetti dell’indifferenziata
Non certo delle migliori l’immagine (il Comune dice imputabile ad un ritardo nel ritiro) che accoglie coloro che in questo momento (mentre scriviamo sono le 16.30 dì mercoledì 17 aprile) decidessero di fare visita ad un loro caro sepolto nel cimitero di Santa Maria di Paesana.
Lungo uno dei muri perimetrali del Camposanto- quello che guarda ad ovest ed ospita gli ingressi – due dei cassonetti destinati alla “indifferenziata” sono stati occupati da decine e decine di pezzi di legno di bare.
A sollevare il caso sui social è stato il capogruppo di minoranza Fabio Gottero: “Certo. Uno può anche sorvolare queste cose – le sue parole -. Anche sulla collocazione del legno in cassonetti dell’indifferenziata. Ma se si trattasse di legna derivante da bare demolite per la ricollocazione dei loculi, non ci sarebbe solo una questione igiene. Ma anche e soprattutto una basilare questione di rispetto. E ci vuole davvero poco per avere un po’ di rispetto, in questi casi”.
Il cimitero in questione, proprio ieri, era stato chiuso per tutto il giorno per lavori.
Prontissima la replica del Comune, per bocca del vicesindaco Marco Margaria: “La ditta che ha collocato i pezzi di bara nei cassonetti della RSU era assolutamente legittimata a farlo dallo stesso Consorzio Servizi, Ecologia e Ambiente che in tutti i comuni di sua competenza mette a disposizione, in casi come questo, i cassonetti. Sarà poi cura dello CSEA occuparsi del ritiro, dello smaltimento dei suoi contenuti e dalla loro disinfezione prima di ricollocarli. Sarebbe bene informarsi prima di scrivere sui social senza conoscere nulla dell’argomento di cui si scrive”.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente