La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Sabato 22 giugno 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

La lotteria del click day per i lavoratori stagionali in agricoltura e turismo

Dalle 9 del mattino è stata aperta la possibilità a tutte le aziende di inviare la domanda per l'ingresso dei lavoratori stranieri: quest'anno salgono a 89.050

Provincia

La Guida - La lotteria del click day per i lavoratori stagionali in agricoltura e turismo

È oggi, lunedì 25 marzo, l’ultimo click day del 2024 previsto dal decreto flussi per i lavoratori stagionali nei settori agricoli e turistici. Dalle 9 del mattino è stata aperta la possibilità a tutte le aziende di inviare la domanda per l’ingresso dei lavoratori. Come sempre saràà una vera e propria lotteria per le imprese che cercano lavoratori stranieri e che hanno bisogno di lavoratori per andare avanti. In tutta Italia il decreto flussi ha previsto 82.550 ingressi per il 2023; saliti a 89.050 per quest’anno e 93.550 per il 2025.

Il click day, dopo quello del 18 e del 21 marzo, è dedicato ai lavoratori subordinati stagionali cittadini dei seguenti PaesiAlbania, Algeria, Bangladesh, Bosnia Erzegovina, Corea del Sud, Costa d’Avorio, Egitto, El Salvador, Etiopia, Filippine, Gambia, Georgia, Ghana, Giappone, Giordania, Guatemala, India, Kirghizistan, Kosovo, Mali, Marocco, Mauritius, Moldova, Montenegro, Niger, Nigeria, Pakistan, Perù, Repubblica di Macedonia del Nord, Senegal, Serbia, Sri Lanka, Sudan, Tunisia, Ucraina.

Le domande attraverso il portale servizi del Dipartimento per le Libertà civili e l’Immigrazione del ministero dell’Interno si possono trasmettere fino al 31 dicembre 2024, ma le richieste saranno accolte secondo l’ordine cronologico di presentazione e negli anni passati è sempre accaduto che le quote disponibili sono andate esaurite in pochi minuti. Sarà data precedenza ai lavoratori e alle lavoratrici già ammesse in Italia almeno una volta per lavoro stagionale nei 5 anni precedenti.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente