La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 17 aprile 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Saluzzo, Chiaffredo Peirone si ritira dalla corsa a sindaco

L'avvocato che era il candidato scelto dal centrodestra fa un passo indietro

La Guida - Saluzzo, Chiaffredo Peirone si ritira dalla corsa a sindaco

Saluzzo – Chiaffredo Peirone si ritira dalla corsa a sindaco di Saluzzo per il centrodestra. La candidatura dell’avvocato di origini di Revello, ma con un importante studio a Saluzzo, era stata annunciata quindici giorni fa, ma in una nota arrivata poco fa, fa sapere che “devo purtroppo constatare che sono venute meno le condizioni che mi avevano indotto, per puro spirito di servizio, ad accettare la candidatura a sindaco della città di Saluzzo. Continuerò dunque a fare soltanto l’avvocato in questa meravigliosa città, come faccio da 45 anni”.
Pierone, 72 anni, era stato scelto dal partiti di centrodestra Fratelli d’Italia, Lega e Forza Italia che venerdì 8 marzo si sono dati appuntamento a Torino per annunciare in modo ufficiuale tutte le candidature nelkle grandi città cuneesi (saluzzo, Alba, Bra e Fossano).
Probabilmente l’annuncio della scorsa settimana di Alberto Anello, che guida la protesta di una parte di Fratelli d’Italia contraria alla scelta di Peirone, sulla preparazione di lista e candidato di una nuova formazione “Fratelli del Monviso” ha fatto cambiare idea a Peirone. Venuta meno l’unità del centrodestra Peirone si è tirato indietro. In corsa restano Franco Demaria che è il candidato sindaco di Saluzzo per la lista “Insieme si può” e Marco Piccat, con una lista civica e i Moderati.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente