La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Giovedì 18 aprile 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Allerta gialla dell’Arpa per le possibili valanghe e le piogge

Aumento del pericolo di valanghe. Nella giornata di oggi attese ancora nevicate abbondanti sui settori alpini, da mercoledì pomeriggio attesa una pausa delle precipitazioni

La Guida - Allerta gialla dell’Arpa per le possibili valanghe e le piogge

Allerta gialla dellArpa Piemonte per rischio valanghe su tutta la fascia pedemontana per la giornata di domani, mercoledì 28 febbraio, con allerta gialla anche per rischio idrogeologico collegato alla persistenza delle precipitazioni. Per la giornata di oggi, martedì 27 febbraio, sono previste precipitazioni moderate diffuse su tutta la regione, con picchi più intensi sulla fascia pedemontana occidentale fino alle prime ore della giornata di domani. La quota neve è attesa in lieve aumento e si porterà sui 1200-1400 m a fine giornata. Sono attese nevicate abbondanti sui settori alpini compresi tra Alpi Graie e Marittime.

Da domani pomeriggio è attesa una pausa delle precipitazioni.

Per quanto riguarda le precipitazioni nevose, i quantitativi più significativi misurati nelle ultime 24 ore, riferiti alle 8 della mattina di oggi, mercoledì 27 febbraio, sono stati registrati sui settori meridionali e sulla fascia prealpina sud occidentale con valori superiori a 40 cm già a 1500m di quota.

“Il rialzo termico, l’intensificazione della ventilazione e le precipitazioni moderate-forti ancora attese sul sud Piemonte e sulle zone pedemontane alpine – sottolinea l’Arpa nel suo bollettino – determinano un aumento del pericolo di valanghe a 4-Forte sul sud Piemonte e alle quote medio-alte dei settori da Alpi Cozie a Alpi Pennine, 3-Marcato su Alpi Lepontine. È attesa una diffusa attività valanghiva spontanea, che potrà interessare la viabilità di fondovalle e i percorsi turistici e forestali oltre i 1500-1700m, inoltre il vento sta formando diffusi lastroni facilmente distaccabili da un singolo escursionista”.

 

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente