La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Sabato 20 luglio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

“Chiediamo tempi certi per l’apertura del Tenda!”

Domani, manifestazione a Tenda con amministratori locali e i sindacati italiani e francesi

La Guida - “Chiediamo tempi certi per l’apertura del Tenda!”

Tenda – Domani (27 febbraio) si protesta a Tenda perché il traforo non aprirà a giugno, come promesso da Anas.

L’appuntamento, alle 11, sulla piazza del Municipio di Tenda si tiene alla vigilia della Conferenza intergovernativa italo-francese, a Nizza. Incontro atteso da mesi durante il quale, sarà ufficializzato il rinvio del ripristino della circolazione stradale attraverso il tunnel. La nuova data presunta per la fine lavori è settembre prossimo ma serviranno alcune settimane per prove e collaudi prima dell’apertura alla viabilità. Dalla CIG di mercoledì si sapranno il nuovo cronoprogramma dell’opera e maggiori dettagli sul futuro dell’asse di comunicazione internazionale.

Ad organizzare la manifestazione il Consiglio sindacale interregionale Liguria – Paca (Provence, Alpes, Cote d’Azur), composto dai sindacati italiani Cgil, Cisl e Uil, e dalle sigle francesi Cgt, Cfdt e Fo, insieme ai rappresentanti di tutte le Amministrazioni comunali della valle Roya. Raggiungeranno Tenda in treno per unirsi alla protesta anche sindaci, amministratori, imprenditori e cittadini cuneesi.

Gli organizzatori: “Chiediamo l’avanzamento dei lavori e l’apertura in tempi certi di questa via di comunicazione essenziale per i nostri territori. I continui rinvii penalizzano la mobilità transfrontaliera con gravissime ripercussioni sull’economia locale, sui flussi turistici, sugli spostamenti delle merci e dei lavoratori. L’alternativa alla viabilità su gomma praticamente non esiste perché il traffico ferroviario è stato ridotto ai minimi termini ed è improcrastinabile la fine dei rapida degli ultimi lavori. La valle Roya ha bisogno di futuro”. 

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente