La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Domenica 14 aprile 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Borgo San Dalmazzo, al via i lavori di riqualificazione della sede della Croce Rossa

L’obiettivo è di rendere i locali più sicuri, moderni ed ecostenibili

La Guida - Borgo San Dalmazzo, al via i lavori di riqualificazione della sede della Croce Rossa

Borgo San Dalmazzo – Sono iniziati questa mattina (giovedì 22 febbraio) i lavori di ristrutturazione della sede della Croce Rossa di via Boves, finalizzati alla messa in sicurezza e riqualificazione dei locali.

“Al termine dei lavori – spiega la presidente del Comitato Cri di Borgo, Nuvola Scanavino – avremo una sede più sicura, moderna ed ecosostenibile e riusciremo anche ad acquistare i nuovi mezzi di trasporto/emergenza”.

L’importo dei lavori, affidati alla ditta Fratelli Serra di Bernezzo, è di 660.000 mila euro. Qualche particolare: per il fabbricato principale (quello su via Boves) è prevista la realizzazione del cappotto per l’isolamento termico, la copertura con pannelli fotovoltaici, l’installazione di un ascensore, la sostituzione della scala di acceso al primo piano.

Nel corso dei lavori non sarà più possibile entrare negli uffici dall’accesso di via Boves.

Per garantire la continuità dei servizi, gli uffici sono stati spostati nel salone al piano terra della palazzina B; è stato predisposto un accesso pedonale (segnalato dalla bandiera Cri) dalla piazza a lato, piazzale Angelo Martini. Gli orari di segreteria rimangono invariati: dal lunedì al giovedì dalle 8.00 alle 16.00, il venerdì dalle 8.00 alle 14.00.

“Per prenotazione trasporti il telefono è sempre 0171.262626 – comunicano dalla Croce Rossa -, ma, visti i lavori che potrebbero comportare possibili disguidi, potete contattarci anche su cellulare al 335.7797492 o al 338.4697081.

L’ambulatorio del dott. Lussignoli non sarà più agibile, in quanto non è possibile garantire un passaggio sicuro all’interno del cantiere; stiamo provvedendo a trovare un locale alternativo. Ci scusiamo per il disagio, ma la sicurezza viene prima di tutto”.

“In questi mesi – continua Scanavino – continueremo costantemente nelle nostre consuete attività di trasporto ed emergenza. Al termine del progetto che abbiamo chiamato ‘EcoCRI 2024’ avremo una sede più sicura, moderna ed ecosostenibile e riusciremo anche ad acquistare i nuovi mezzi di trasporto/emergenza.

Per raggiungere questo obiettivo abbiamo però bisogno di un sostegno economico, pertanto abbiamo aperto un conto dedicato al progetto. Chiunque avesse piacere di aiutarci a realizzare il nostro sogno, può effettuare una donazione su

IBAN: IT10 Q030 6909 6061 0000 0401 923

BANCA INTESA SANPAOLO

Causale: PROGETTO ECOCRI 2024

Grazie a tutti… il vostro sostegno per noi è fondamentale”.

Il primo lotto dei lavori, riguardante la palazzina principale, dovrebbe concludersi nel giro di 3-4 mesi. In seguito il cantiere si sposterà sulla palazzina B. Si conta di chiudere l’intero cantiere tra settembre e ottobre.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente