La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Sabato 18 maggio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Piemonte senza parlamentari europei?

Ora in scadenza sono quattro, ma se la Lega di Salvini punta su Vannacci a rischio è la riconferma di Gianna Gancia

La Guida - Piemonte senza parlamentari europei?

Cuneo – Il Piemonte senza europarlamentari da giugno in poi? Stando allo scenario attuale sembra molto probabile.
In gioco gli equilibri “romani” che prevedono le candidature nelle regioni italiane al voto, dopo Sardegna, anche Abruzzo, Basilicata e il Piemonte,  e in Europa. Il Piemonte rischia di non avere un suo rappresentante, nè a destra nè a sinistra, nè in nessuna forza a Bruxelles. La Lega di Salvini sembra ormai punti sul generale Vannacci e a farne le spese saranno proprio i due europarlamentari uscenti piemontesi, la cuneese Gianna Gancia, e l’ossolano Alessandro Panza. Il terzo europarlamentare del Piemonte oggi è Tiziana Beghin del Movimento Cinque Stelle che non potrà più ricandidarsi dopo i due mandati, così come Mercedes Bresso del Pd, subentrata solo l’anno scorso al posto del milanese Majorino che aveva preferito la Lombardia all’Europa. Fratelli d’Italia sembra pountare sul lombardo Carlo Fidanza.

Gianna Gancia, unica europarlamentare che ha accolto di persona l’invito del consiglio comunale di Cuneo, venerdì a parlare di Europa, sarà forse ancora della partita europea ma la sua elezione è “appesa” alla scelta del capolista Vannacci, che sembra Salvini sia intenzionato a candidare in tutti i collegi. Per l’ex presidente della Provincia si vocifera da tempo di una doppia corsa, Europa e Regione, o anche di un posto sicuro nel listino regionale del presidente.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente