La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Giovedì 20 giugno 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Processionaria sui sentieri delle Grotte di Aisone

Dannose per animali e uomo, le larve possono provocare irritazioni cutanee, alle mucose e alle vie respiratorie

La Guida - Processionaria sui sentieri delle Grotte di Aisone

Aisone – Segnalati diversi piante infestate dalla processionaria lungo i sentieri e i pendii esposti al sole della Riserva Naturale delle Grotte di Aisone. Complici le condizioni metereologiche, con temperature miti, la popolazione di processionaria sta aumentando un po’ ovunque.
Dannose per le piante e potenzialmente pericoloso per l’uomo e per gli animali perchè provocano irritazioni cutanee alle mucose e alle vie respiratorie, le larve di processionaria, (lunghe 30-40 cm) si riconoscono dal capo nero con leggera peluria gialla. Il corpo è grigio dorsalmente e giallo-bruno ventralmente. Sul dorso, le larve, hanno tubercoli con peli arancio e tra questi altri, più corti, color rosso-fulvo.
In caso di presenza di processionaria: evitare di sostare sotto i pini o altre conifere, non avvicinarsi alle piante infestate, non toccare a mani nude nidi, larve e la corteccia di alberi infestati, non fare lavori che possano diffondere nell’aria i peli urticanti. In aso di contatto lavarsi subito con acqua e sapone (compresa la testa) e lavare gli indumenti indossati a temperatura elevata (almeno 60°) evitando di maneggiare i vestiti a mani nude e, in caso di irritazioni rivolgersi al medico.
Tenere i cani al guinzaglio corto e e controllare attentamente il percorso evitando contatti con l’infestante. Il domestico leso sul muso dalle larve diventa nervoso, deglutisce ripetutamente, cerca di toccarsi la bocca con le zampe e può presentare ipersalivazione, edema linguale e facciale, problemi respiratori, vomito se la larva viene ingerita e reazioni infiammatorie sulla pelle, le mucose e sulla lingua. In tal caso è necessario contattare prima possibile un veterinario.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente