La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Sabato 18 maggio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Il 1 gennaio torna la Fiaccolata della Pace

In occasione della Giornata Mondiale della Pace la manifestazione organizzata a Boves dalla Scuola di Pace

La Guida - Il 1 gennaio torna la Fiaccolata della Pace

Boves – Torna il 1 gennaio, Giornata Mondiale per la Pace, il tradizionale appuntamento con la Fiaccolata promossa dalla Scuola di Pace. “Desiderosi di pace”, questo il titolo dell’edizione 2024, prenderà il via alle 17.45 (al termine della Messa delle 17) in piazza dell’Olmo, luogo nel quale verranno accese le fiaccole.

La carovana raggiungerà la Casa di Riposo “Monsignor Calandri” per un saluto e un augurio agli ospiti della struttura. Successive tappe saranno in direzione Madonna dei Boschi con soste presso la Cappella di San Francesco e alla sede dell’Associazione “Apice”. In questo caso i partecipanti avranno modo di visitare la mostra di Eurohumor “Stanchi di guerra” promossa da Primalpe – Costanzo Martini. Al termine, momento conviviale con panettone e tisane.

“Desiderosi di pace” esprime una necessità. Quella di non lasciarsi scoraggiare da uno scenario quotidiano che sembra essere animato esclusivamente dalla logica del conflitto e del potere. Ciascuno deve essere pronto a “una grande sfida culturale, spirituale ed educativa” – come suggerisce Papa Francesco – trasformando l’”io egoistico” in un contagioso desiderio di pace. “La guerra cancella il futuro”, ha più volte sottolineato il Pontefice invitando “i credenti a prendere nel conflitto una sola parte: quella della pace. Ma non a parole, con la preghiera e la dedizione totale”. Da qui l’invito al digiuno, alla penitenza e alla preghiera, rivolto alla vasta platea composta da “sorelle e fratelli delle varie confessioni cristiane e gli appartenenti alle altre religioni e quanti hanno a cuore la causa della pace nel mondo”. Un pensiero che si lega, per il 2024, anche alle nuove opportunità offerte dall’Intelligenza Artificiale affinché questa “sia al servizio della pace nel mondo, non una minaccia e si possa riflettere sul suo impatto sul futuro della famiglia umana”.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente