La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Venerdì 12 luglio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Cuneo, un “Focolare” nel piazzale della Libertà

Nel giardino davanti alla stazione ferroviaria inaugurata un'opera che sensibilizza sul tema dei migranti climatici

La Guida - Cuneo, un “Focolare” nel piazzale della Libertà

Cuneo – E’ stata installata in piazzale Libertà, tra la fontana del Faro e a stazione ferroviaria, “Focolare”, opera che simboleggia gli spostamenti dei migranti climatici. La struttura in legno che sorregge il plexiglass, riporta i colori delle Warming Stripes, le bande di riscaldamento, rappresentazioni grafiche delle variazioni di temperatura misurate in diversi paesi del mondo negli ultimi 100 anni. Attraverso il coordinamento dell’associazione MiCò, l’opera è stata realizzata dal Collettivo Franco di Bologna e ideata dai giovani del progetto CLI.MI di Cuneo, che insieme ad altri gruppi di Biella, Torino e Senegal si sono formati sul tema in questione attraverso interventi di specialisti e hanno vissuto un percorso di attivazione cittadina al fine di realizzare occasioni per permettere alla cittadinanza di riflettere sul tema del cambiamento climatico e dei fenomeni migratori ad esso correlati.
Questo il testo che accompagna l’opera: “Focalare. Cosa faresti se la tua casa andasse a fuoco? Noi scapperemmo. Senza troppo pensarci, cercheremmo rifugio in un posto sicuro. Questa immagine immediata rende tutto più semplice. Ma la crisi climatica non è una casa che va a fuoco all’improvviso, è un processo lungo e graduale, ora sicuramente più visibile e accelerato, ma facile da negare o ignorare. Soprattutto da quella parte di mondo che ha responsabilità su questa crisi che colpisce prima di tutto quell’altra parte di mondo, prima colonizzata, poi saccheggiata, consumata e abbandonata. Il focolare è diventato un luogo invivibile, da cui fuggire. Il rifugio non è poi così sicuro”.

 

 

 

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente