La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Sabato 22 giugno 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Dall’ospedale di Saluzzo a quello di Bra: 45 milioni di euro in arrivo per la sanità della Granda

I fondi provengono dall'Accordo sul Fondo di Sviluppo e Coesione. Nemmeno un euro all'ospedale di Cuneo

La Guida - Dall’ospedale di Saluzzo a quello di Bra: 45 milioni di euro in arrivo per la sanità della Granda

Cuneo -45 milioni di euro sono il risultato che la provincia di Cuneo ha ottenuto dall’Accordo sul Fondo di Sviluppo e Coesione, firmato ieri ad Asti da Meloni, Cirio e Fitto (Ministro alle Politiche di coesione, Pnrr e Affari europei).

Il blocco di finanziamento complessivo per la sanità è di 175 milioni di euro, che la Regione Piemonte avrà a disposizione per agire con le nuove assunzioni (2 mila lavoratori, secondo l’accordo siglato con i sindacati).

In particolare saranno finanziati:

  • Per quanto riguarda la provincia di Cuneo si segnalano in particolare:
  • Presidio Ospedaliero di Saluzzo: adeguamento normativo e sismico (6 milioni 800 mila euro).
  • Presidio Ospedaliero di Mondovì: realizzazione dialisi, gruppo elettrogeno, efficientamento energetico (5 milioni 500 mila euro).
  • Presidio ospedaliero di Fossano: adeguamento normativo e sismico (2 milioni 700 mila euro).
  • Presidio Ospedaliero di Savigliano: adeguamento normativo e sismico (9 milioni di euro).
  • Ospedale di Verdunoattrezzature sanitarie: tomografia computerizzata, apparecchiatura anestesia, archi AC, altre attrezzature sanitarie (4 milioni di euro).
  • Sede SERD di Alba e poliambulatorio via Goito Bra: riqualificazione energetica e adeguamento, coibentazione termica e riqualificazione termica (6 milioni di euro); nuova area per l’infanzia (500 mila euro); sostituzione tavoli operatori e lampade scialitiche nei blocchi operatori, rifacimento impianto di produzione acqua calda sanitaria e refrigerata, lavori di sostituzione stazione di continuità elettrica (5 milioni di euro)

Saranno inoltre effettuati lavori di ricostruzione del ponte Mulino di Monchiero sul fiume Tanaro (6 milioni di euro).

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente