La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Martedì 5 marzo 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Centro turistico Acli, Bruno Massa ancora consigliere nazionale

Figura di riferimento per le Acli cuneesi e per questa realtà di organizzazione del turismo, il riconoscimento del buon lavoro svolto dal CtA di Cuneo

La Guida - Centro turistico Acli, Bruno Massa ancora consigliere nazionale

Cuneo – Si è svolto a Roma da venerdì 1° a domenica 3 dicembre il settimo Congresso Nazionale del Centro turistico Acli che ha visto la conferma di Matteo Altavilla come presidente Nazionale e, nel Consiglio, anche il cuneese Bruno Massa che rimarrà in carica per quattro anni.
“Per tutti noi è un onore essere stati confermati all’interno del consiglio nazionale – ha dichiarato Bruno Massa -, frutto del buon lavoro del CtA di Cuneo che negli anni ha saputo crescere e rinnovarsi grazie alle professionalità di coloro che ci lavorano. Questo è stato un consiglio di svolta, un cambio che avevamo auspicato qualche mese fa con una mozione, che è stata accolta positivamente. Dal 2025 inoltre finalmente il CtA tornerà totalmente all’interno delle Acli, spariranno le figure dei presidenti provinciali, ma nascerà la figura di responsabile che dovrà collaborare con il presidente provinciale delle Acli. Una riforma importante che permetterà di snellire e di molto la burocrazia. Dal 2025 sarà anche eliminata la tessera CtA, ma rimarrà esclusivamente quella delle Acli provinciali”.
A Bruno Massa i complimenti del presidente provinciale Acli Cuneesi, Elio Lingua, e di tutta la presidenza.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente