La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Martedì 5 marzo 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Prazzo, presto i lavori per la realizzazione del nuovo plesso scolastico

Nelle prossime settimane sarà allestito il cantiere presso l'ex Caserma Pisacane per la realizzazione del primo lotto del progetto, il micronido

La Guida - Prazzo, presto i lavori per la realizzazione del nuovo plesso scolastico

Prazzo – Nel pomeriggio di mercoledì 29 novembre, alla presenza del presidente dell’Unione Montana Francesco Cioffi, del sindaco del Comune di Prazzo, proprietario dell’area oggetto di intervento, del Coordinatore del gruppo di progettazione Arianna Bernabei della Società Tautemi Associati Srl di Cuneo e della ditta appaltatrice Cornaglia Fratelli Srl di Caraglio, si è svolta la consegna lavori del cantiere per la “Realizzazione di nuovo plesso scolastico nel Comune di Prazzo – Lotto I: Micronido”, il primo lotto dell’importante complesso scolastico dell’Alta Valle Maira che sarà  realizzato presso l’ex Caserma Pisacane a Prazzo inferiore.
L’intervento, che ammonta complessivamente ad 552.000 euro, con un importo lavori pari a 419.000 euro, è stato finanziato a valere sui fondi del Pnrr Missione 4 Istruzione e ricerca – Componente 1 – Potenziamento dell’offerta dei servizi di istruzione: dagli asili nido alle Università – Investimento 1.1: Piano per asili nido e scuole dell’infanzia e servizi di educazione e cura per la prima infanzia.
“Il progetto risponde ad una strategia volta a favorire l’insediamento di giovani famiglie, spesso prive di legami parentali sul posto, in quanto provenienti da altri contesti territoriali, mediante l’erogazione di servizi sino ad oggi non disponibili in Valle – spiegano dall’Unione Montana – . Dopo il micronido, verrà realizzato anche un “Secondo Lotto” comprendente una scuola dell’infanzia ed una scuola primaria, finanziato con le risorse della Strategia Nazionale Aree Interne (Snai)”.
Complessivamente il nuovo plesso potrà ospitare 8 bambini al micronido, 30 bambini alla scuola dell’infanzia e 3 pluriclassi nella scuola primaria.
“Un risultato indubbiamente soddisfacente, in un momento in cui molti comuni italiani si trovano a dover rinunciare ai fondi del Pnrr, per tagli applicati a seguito di ritardi e intoppi burocratici,
essere riusciti ad ottenere le risorse per completare il già ambizioso progetto previsto dalla Snai è un segno di buon auspicio per l’attuazione della Strategia Aree Interne – si legge in una nota dell’Unione Montana Valle Maira -. Il programma d’interventi, che ha beneficiato recentemente della concessione di ulteriori 300.000 euro in aggiunta agli oltre 10 milioni di euro assegnati, ha visto sino ad oggi realizzati interventi relativi alla sanità, con l’attivazione del progetto delle infermiere di famiglia e di comunità, alla formazione professionale, con i corsi realizzati dall’Afp in ambito assistenziale e turistico, e all’istruzione, con i progetti promossi dagli istituti comprensivi di Caraglio e Dronero”.
Restano gli impegni più importanti dal punto di vista finanziario, ovvero il secondo lotto del plesso di Prazzo, il micronido di Valgrana in Valle Grana e il cofinanziamento alla realizzazione della nuova scuola primaria e della prima infanzia di San Damiano Macra, oltre all’attivazione dei servizi per la mobilità integrativa nelle due vallate e agli interventi di produzione di energia e di efficientamento energetico di edifici e linee di illuminazione pubblica. “Da ultimo va ricordato che anche le procedure di finanziamento degli interventi dedicati alle imprese agricole, ai consorzi irrigui e ad alcuni Comuni del territorio a valere sulla componente di fondi Feasr sono in dirittura d’arrivo. Certamente un premio alla tenacia di imprese ed amministratori che hanno superato non poche difficoltà connesse all’attuazione della Strategia” si legge nel comunicato dell’Unione.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente