La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Martedì 20 febbraio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Tunnel di Tenda: “Preoccupazioni per i ritardi. Si sta rispettando il cronoprogramma?”

Il capogruppo di Fdl Paolo Bongiovanni ha presentato una singolare interrogazione alla "sua" Giunta

La Guida - Tunnel di Tenda: “Preoccupazioni per i ritardi. Si sta rispettando il cronoprogramma?”

Limone Piemonte – “Nell’incontro tenutosi la scorsa settimana e dedicato alla Via del Sale, il sindaco di Tenda Jean-Pierre Vassallo ha avanzato critiche e preoccupazioni fortissime per il fatto che non si vedono operai al lavoro sull’opera. Lui stesso ne ha contati soltanto tre. Come dire, il cantiere è quasi fermo. Diventa forte il timore di un possibile ritardo rispetto ai tempi previsti e fissati dai contratti”. Il capogruppo di Fdi Paolo Bongiovanni ha presentato una singolare interrogazione alla “sua” Giunta.
“Ho chiesto alla Giunta di sapere con certezza quale sarà il mese di apertura al traffico della nuova canna viaria del Tenda, anche in considerazione delle legittime preoccupazioni dei sindaci del territorio riguardo il rispetto del cronoprogramma e in vista della prossima stagione turistica estiva” dice Bongiovanni.
Il tunnel stradale del Colle di Tenda è inagibile ormai da più di tre anni, con pesanti conseguenze economiche sulla valle Vermenagna, l’intera provincia di Cuneo e in generale le comunicazioni fra Piemonte, Riviera Ligure e Francia. La risposta fornita dalla Giunta regionale condivide l’oggettiva criticità che può derivare dai continui ritardi del cantiere e dalla mancanza di informazioni certe sui tempi di conclusione dell’opera per le popolazioni locali, già colpite da numerosi disagi che si protraggono ormai da anni: “La Conferenza intergovernativa Alpi del Sud dello scorso 6 ottobre ha restituito un nuovo cronoprogramma degli interventi, sottoscritto da Anas ed azienda esecutrice, che prevede il completamento ed apertura al traffico nella canna nuova a giugno 2024. Nella prossima Cig si valuteranno costi e tempi del nuovo progetto della canna storica, con l’obiettivo di iniziare i lavori celermente e senza soluzione di continuità”.
Durante la conferenza intergovernativa dello scorso 6 ottobre, la società Edilmaco, appaltatrice dell’opera, si è impegnata a rispettare a fronte di un importo complessivo di 255 milioni di euro (lievitato per l’aumento dei costi di quasi 50 milioni rispetto al preventivo iniziale): completamento rivestimenti definitivi nuova galleria direzione Francia e completamento assemblaggio ponte di scavalco del Rio della Cà entro il 31 dicembre 2023; completamento di entrambe le deviazioni degli imbocchi della galleria storica e di nuova realizzazione lato Francia entro il 30 aprile 2024; completamento di tutti i lavori finalizzati al ripristino della circolazione del collegamento internazionale entro giugno 2024; ermine di tutti i lavori contrattuali entro giugno 2025.
“A fronte di un cronoprogramma dei lavori così serrato e dettagliato – conclude Bongioanni – è indispensabile che la Regione Piemonte faccia ora la sua parte nel Comitato di monitoraggio e rassicuri i cittadini e amministratori dell’effettivo rispetto delle tempistiche previste da parte della società appaltante, per scongiurare il rischio di un qualunque ritardo non più tollerabile”.

 

 

 

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente