La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 4 marzo 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Classico, De Amicis, Virginio-Bianchi e Bonelli le scuole cuneesi che eccellono

È quanto emerge dalla consueta indagine di eduscopio.it,  fatta dalla Fondazione Agnelli

La Guida - Classico, De Amicis, Virginio-Bianchi e Bonelli le scuole cuneesi che eccellono

Cuneo – Il miglior liceo Classico della provincia è il Silvio Pellico di Cuneo, ma il migliore liceo Scientifico è il Cocito di Alba. Il migli0r liceo di scienze umane è il De Amicis di Cuneo ma il miglior linguistico è l’Ancina di Fossano. Le scuoole superiori di Cuneo capoluogo eccelleno ancora tra i liceo artistici con l’Ego Bianchi, nell’ambito tecnico-tecnologico con il Virginio Bianchi e nell’ambio tecnico ecohomico con il Bonelli. È quanto emerge dalla consueta indagine di eduscopio.it,  fatta dalla Fondazione Agnelli che valuta la qualità delle scuole superiori italiane. Per la nuova edizione dello studio il gruppo di lavoro della Fondazione Agnelli, coordinato da Martino Bernardi, ha analizzato i dati di circa 1.326.000 diplomati italiani in tre successivi anni scolastici (anni scolastici 2017-2018, 2018-2019, 2019-2020) in circa 7.850 indirizzi di studio nelle scuole secondarie di II grado statali e paritarie.

Tra i licei Classici dopo il Pellico di Cuneo, ci sono l’Arimondi-Eula di Savigliano, il Govone di Alba, il Giolitti-Gandino di Bra, il Bodoni di Saluzzo e il Vasco-Beccaria-Govone di Mondovì.
I licei Scientifici dopo Alba seguono il Peano di Cuneo, il Vasco-Beccaria Govone, l’Ancina di Fossano, l’Arimondi Eula di Savigliano, il Bodoni di Saluzzo, il Baruffi di Ceva e il Giolitti-Gandino di Bra.
Per le scienze applicate la scuola migliore è il Vallauri di Fossano,  eguito dal Bodoni di Saluzzo, il Cocito di Alba, il Peano-Pellico di Cuneo, il Cigna di Mondovì, l’Eula di Savigliano e il Giolitti-Gandino di Bra.
Tra i licei di scienze umane dietro al cuneese De Amicis ci sono  l’Ancina di Fossano, il Da Vinci di Alba, il Vasco-Beccaria-Govone di Mondovì e il Soleri di Saluzzo.
Tra i licei economico sociale primo è Vasco Beccaria Govone di Mondovì davanti al Da Vinci di Alba, il De Amicis di Cuneo e il Soleri di Saluzzo.
Il primo liceo linguistico è l’Ancina di Fossano, seguito da Vasco-Beccaria-Govone di Mondovì, il Da Vinci di Alba, il De Amicis di Cuneo, il Giolitti-Gandino di Bra e il Soleri di Saluzzo.
Nei licei artistici eccelle il Bianchi Viriginio di Cuneo, davanti al Bertoni di Saluzzo e il Pinot Gallizio di Alba.
Per quanto riguarda gli istituti tecnici, nell’ambito tecnico economico il primo è il Bonelli di Cuneo a cui segue il Vallauri di Fossano, il Baruffi di Mondovì, il Denina di Saluzzo, l’Eula di Savigliano , l’Einaudi di Alba, il Guala di Bra e il Grandis di Cuneo.
Nel settore tecnico-tecnologico il Viriginio Bianchi di Cuneo primeggia davanti all’atra cuneese l’Itis Dal Pozzo di Cuneo, seguoti da Vallauri di Fossano, il Cigna di Mondovì, il Virginio Donadio di Cuneo, il Denina di Saluzzo, l’Umberto I di Alba e l’Arimondi-Eula di Savigliano.

Sulle prospettive occupazionali del dopo scuola il Vallauri di Fossano si conferma l’istituto ad ottenere il miglior indice di occupazione nel tecnico-economico seguito  dall’Einaudi di Alba, il Bonelli di Cuneo, il Denina di Saluzzo, il Guala di Bra, l’Eula di Savigliano, il Grandis di Cuneo, il Baruffi di Ceva, il Baruffi di Mondovì e il Cravetta di Savigliano.
Il Vallauri di Fossano guida anche la classifica siul lavoro in ambito tecnico tecnologico seguito dal Dalpozzo di Cuneo, l’Einaudi di Alba, il Virginio Donadio di Cuneo, il Denina di Saluzzo, l’Umberto I di Alba, il Baruffi di Ceva, l’Arimondi-Eula di Savigliano, Il Giolitti-Bellisario-Paire di Mondovì , l’Aimone Cravetta di Savigliano, il Cigna di Mondovì, il Velso Mucci di Bra, il Virginio Bianchi di Cuneo e il Guala di Bra.
Tra le scuole professionali con sbocchi nel mondo del lavoro il mgliore è l’alberghiero Donadio-Virginio di Dronero, seguito dal Giolitti Bellisario Paire di Mondovì, il Grandis di Cuneo, il Cillario Ferrero di Alba, il Pellico Denina di Saluzzo, l’Umberto I di Fossano, il Cravetta di Savigliano, il Velso Mucci di Bra, il Garelli di Mondovì e il Baruffi di Ormea.
Per industria e artigianato maggiori possibilità di lavoro si hanno se si esce dal Guala di Bra, seguito dal Grandis di Cuneo, il Marconi Cravetta di Savigliano, il Denina Pellico di Saluzzo, il Cillario Ferrero di Cortemilia e il Garelli di Mondovì.
Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente