La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Venerdì 23 febbraio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Arianna Barale chiude la stagione con un secondo posto e guarda al 2024

La pilota borgarina sul podio nel trofeo del Mediterraneo: “Sono molto contenta, è tutta esperienza acquisita”. Nel 2024 non potrà partecipare al campionato mondiale di velocità, in quanto ancora troppo giovane

La Guida - Arianna Barale chiude la stagione con un secondo posto e guarda al 2024

Borgo San Dalmazzo – (dm). La stagione di Arianna Barale si è conclusa con uno splendido secondo posto nell’autodromo del Levante di Binetto (Bari). La giovanissima pilota di Borgo San Dalmazzo è salita sul podio nel Trofeo del Mediterraneo (ex trofeo inverno), ultima manifestazione del calendario della velocità 2023 FMI.

Arianna è salita in sella alla Kawasaki 400 Ninja dall’insolita colorazione blu anziché verde e con l’inusuale numero di gara 411, essendo il “suo” 41 già occupato, e fin dalle prime tornate di prova, effettuate al sabato, ha dimostrato di poter puntare in alto con il terzo posto nelle qualifiche. In gara uno Arianna ha concluso in 6ª posizione, ma in gara due si è riscattata, chiudendo al secondo posto alle spalle di Martina Guarino, facendo segnare anche il tempo più veloce sul giro.

“Sono molto contenta nonostante puntassi alla vittoria – ha esclamato Ari #41 -. il passo c’era, purtroppo ho pagato caro un attimo di rilassamento, ma così sono le gare. Va benissimo ugualmente, è tutta esperienza acquisita. Dedico questo buon risultato a tutti i miei sponsor e a quanti mi hanno sostenuta, senza distinzione alcuna”.

Ora è il momento di pensare già al 2024, anno in cui Arianna non potrà partecipare al neo istituito campionato mondiale di Velocità Femminile a causa dell’età minima stabilita in 18 anni (Arianna ne compirà nel prossimo anno 17).

“Spiace – commenta papà Alberto – perché sarebbe stata un’ottima occasione. Ne approfitteremo per fare ulteriore esperienza sulle piste europee, anche se dipenderà dal budget che riusciremo a reperire grazie ai nostri preziosi e fondamentali partner, ai quali spero possano aggiungersene altri per poter portare avanti il sogno di Arianna”.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente