La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 15 luglio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Volley A2/M: Cuneo strappa un punto pesante a Brescia

Sotto 2 a 0, i biancoblu riescono a pareggiare ma poi cedono per un soffio in un finale al cardiopalma

La Guida - Volley A2/M: Cuneo strappa un punto pesante a Brescia

Brescia – Dopo due brutti set, la Puliservice S. Bernardo Cuneo riesce a pareggiare i conti contro la Consoli Sferc Brescia, portando il match al tie break e cedendo solo sul 19-17: è il riassunto dell’incontro tenutosi oggi al San Filippo di Brescia e terminato 3 a 2 in favore dei padroni di casa.

Le formazioni
Coach Battocchio si presenta con: Sottile in regia, Codarin e Volpato centrali, Botto e Gottardo schiacciatori, Jensen opposto, Staforini libero.
Coach Zambonardi replica con: Tiberti palleggiatore, Erati e Candeli centrali, Cominetti e Abrahan schiacciatori, Klapwijk opposto e Franzoni libero.

La partita
Brescia subito a segno con la pipe vincente di Cominetti, mentre Botto scalda i motori con un ace che vale il 5 a 6. I padroni di casa provano a prendere le distanze e coach Battocchio non ci sta: time out sull’11 a 8. La situazione non cambia, altro break sul 13 a 8. Due ace di Klapwijk e black out Cuneo: dentro Andreopoulos per Gottardo sul 15-8. Botto sfodera un paio di missili, Volpato mura: per alcuni istanti si vede la Cuneo che vale (19-13). Poco dopo, però, i tucani accelerano e chiudono a proprio favore il set: 25-17 e 1 a 0.

Avvio di terzo set più equilibrato (3-3). I bresciani scappano, Jensen prova fermarli: 6-5. Candeli mura e Cuneo torna in difficoltà: time out della panchina piemontese sul 9-5. La reazione non arriva, Battocchio chiede un altro break sull’11-5. Botto non convince, dentro Gottardo. Andreopoulos tiene vivi i suoi (15-11). Attacco vincente dell’opposto danese, poi muro di Andreopoulos per il 21-16. Jensen continua a ridurre il gap con un ace che vale il 22-18. Il servizio dello schiacciatore greco termina fuori e termina anche il set: 25-19 e 2 a 0 Brescia.

Troppi errori tra i biancoblu all’inizio del terzo set (3-1). Codarin va a segno dai nove metri, poi Gottardo firma il punto del vantaggio: 4-5. Klapwijk trascina Brescia a suon di ace (11-10). I biancoblu sembrano aver ritrovato l’intesa e si portano sull’11 a 13, costringendo coach Zambonardi a chiedere tempo. Gottardo mantiene il vantaggio (12-14). Cominetti sigla due ace e l’allenatore cuneese chiama i suoi a rapporto sul 17-18. Andreopoulos sigla il 20-21 e va servire, poi Abrahan non sbaglia in attacco. Sbaglia invece Gottardo, che regala agli avversari un vantaggio importante: 22-21 e secondo time out per Battocchio. Cuneo mura e riapre la partita: 23-25 e 2 a 1.

Cuneo si accende e ci crede: 2-3 in avvio del quarto parziale. Volpato mura l’opposto avversario e la Puliservice S. Bernardo prende il volo: 5-9. Un videocheck fa discutere e l’arbitro tira fuori un cartellino rosso per parte. Erati schiaccia fuori, poi Volpato mura due volte Candeli: 14-20. Ace di Jensen e Cuneo ad un passo dal tie break: 17-23. Gottardo mette giù la palla del 20-25 e manda tutti al quinto set (2-2).

L’atto decisivo si apre con un monster block di Cuneo, poi Andreopoulos picchia duro in diagonale e guadagna il posto a servire (2-3). Jensen buca il muro e firma il 5 pari. Lo schiacciatore ellenico a tutto braccio porta i suoi sul 7 a 9. Un pasticcio in campo piemontese concede il pareggio ai locali: 10 a 10 e time out Battocchio. La tensione aumenta ma Codarin non sbaglia (11-11). I cuneesi vogliono i due punti, Zambonardi prova a fermarli con un break che ha l’effetto sperato: al rientro Bresci si porta sul 13-12 e questa è Battocchio a chiedere tempo. Un grande salvataggio di Jensen e un muro di Codarin tiene viva la Puliservice S. Bernardo: 13 pari. Brescia commette fallo a rete e Cuneo può chiudere il match: secondo pit stop per Zambonardi sul 14-15. La Consoli Sferc rimonta e Abrahan mette fine all’incontro sul 19-17, 3 a 2.

CONSOLI SFERC BRESCIA – PULISERVICE S. BERNARDO CUNEO 3-2 (25-17, 25-19, 23-25, 20-25, 19-17)

CONSOLI SFERC BRESCIA: Tiberti 1, Erati 10, Candeli 1, Cominetti 30, Abrahan 19, Klapwijk 24, Franzoni (L1), Sarzi, Ferri, Bettinzoli. A disp.: Ghirardi, Malual, Mijatovic, Braghini (L2). All. Zambonardi. 2° All.: Iervolino. Ricezione positiva: 48%. Attacco: 53%. Muri: 10. Ace: 9.

PULISERVICE S. BERNARDO CUNEO: Sottile 1, Volpato 12, Codarin 9, Botto (K) 5, Gottardo 9, Jensen 25, Staforini (L1), Andreopoulos 15, Cioffi. A disp.: Colangelo, Coppa, Bistrot, Giacomini, Giordano (L2). All. Battocchio. 2° All.: Gallesio. Ricezione positiva: 46%. Attacco: 44%. Muri: 14. Ace: 6.

Durata: 28’, 25’, 30’, 26’, 33’.

Arbitri: Marconi, Jacobacci.

Foto Beppe Zanardelli

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente