La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Giovedì 18 luglio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

A Borgo San Dalmazzo una mostra documentaria su Giuseppe Meyranesio

Dal 27 ottobre al 16 novembre nei locali della biblioteca "Anna Frank"

La Guida - A Borgo San Dalmazzo una mostra documentaria su Giuseppe Meyranesio

Borgo San Dalmazzo – Venerdì 27 ottobre alle 18 verrà inaugurata, in biblioteca, la mostra documentaria su don Giuseppe Francesco Meyranesio: parroco, ricercatore, storico, scrittore, epigrafista, erudito, falsario vero o inventato?

La mostra racconta la sua storia, i momenti di successo, i colpi di scena e i giudizi della scienza su questo personaggio, originario della frazione Castello di Pietraporzio e parroco di Sambuco dal 1768 al 1793.

Don Meyranesio è vissuto in questo angolo sperduto della montagna, lontano dai centri culturali di quel tempo e ha dedicato la sua vita, oltre che agli aspetti religiosi, anche a viaggiare, ricercare, studiare, scrivere di storia, di epigrafia e intrattenere relazioni con grandi esponenti della cultura del suo tempo.

I suoi scritti e le sue ricerche, nei secoli successivi, hanno destato commenti e interrogativi tanto che, ancora ai giorni nostri, ci si interroga se quanto da lui prodotto in lunghi anni di lavoro sia attendibile oppure invenzione.

Scrisse una vita di San Dalmazzo di Pedona: ritrova i carteggi storici che gli consentono di scrivere la sua vita e il martirio, avvenuto nel 254 d.C. sul lato destro del fiume Gesso non lontano da Borgo San Dalmazzo. Si dedica a scrivere la storia della città di Pedona e la storia cronologica della città di Cuneo. Ha scritto la vita e le omelie di santi e beati, di monasteri e di chiese, ha ricercato e pubblicato epigrafi latine; la sua fama raggiunse gli alti livelli della nobiltà e del clero fino al giudizio del sommo Mommsen, il massimo esponente dell’epigrafia romana.

La mostra sarà visitabile negli orari di apertura della biblioteca fino al 16 novembre.

“Siamo lieti di ospitare e presentare a tutta la cittadinanza la mostra documentaria su questo conosciuto personaggio che è nato e per tanti anni ha vissuto e fatto ricerche in Valle Stura. – commenta l’assessora alla Cultura Michela Galvagno – Ringraziamo il curatore della mostra, Mario Bruna che, in occasione della ricorrenza dei 230 anni dalla morte ha voluto raccontare la sua storia, i momenti di successo, i colpi di scena e i giudizi della scienza. Un grazie particolare al nostro concittadino Mauro Fantino che collabora con il curatore per l’allestimento e che ci presenterà questa mostra”.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente