La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 15 luglio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Nel fine settimana controlli per la guida in stato di alterazione

Nello scorso fine settimana in provincia di Cuneo denunciati otto conducenti con tasso alcolemico superiore al limite. Patenti ritirate e in due casi sequestro della vettura

La Guida - Nel fine settimana controlli per la guida in stato di alterazione

Cuneo – A partire dallo scorso fine settimana e per i prossimi 5, la Polizia di Stato, sarà impegnata su tutto il territorio nazionale in un’attività preventiva per il contrasto della guida in stato di alterazione conseguente all’abuso di sostanze alcoliche e all’uso di sostanze stupefacenti che si concluderà il 19 novembre giornata in memoria delle vittime della strada. L’attività verrà svolta in tutte le province italiane organizzata dal servizio Polizia Stradale e vedrà il coinvolgimento della Polizia Stradale insieme ai medici della Polizia di Stato.

In provincia di Cuneo lo scorso fine settimana sono stati organizzati dalla Polizia di Stato attraverso le articolazioni provinciali della Polizia Stradale specifici servizi in fascia serale e notturna nei pressi dei principali centri di aggregazione anche dei giovani in seguito ai quali sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria n. 8 conducenti, di età compresa tra i 22 e i 30 anni, con tasso alcolemico superiore al limite imposto dal codice della strada ai quali è stata ritirata la patente di guida per la successiva sospensione. A due dei conducenti sottoposti a controllo, con tasso alcolemico superiore a 1.5 g/l, veniva anche sequestrata l’autovettura al fine della confisca.

Nei prossimi fine settimana l’attività di prevenzione verrà ulteriormente intensificata attraverso la realizzazione di servizi straordinari di controllo finalizzato al contrasto della guida in stato di alterazione avvalendosi di un ufficio mobile e con la presenza di personale medico e sanitario della Polizia di Stato della Questura di Cuneo.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente