La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Giovedì 18 aprile 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Banco Azzoaglio, i risultati migliori di sempre e conferme nel cda

L’utile d’esercizio al 31 dicembre scorso è 14,6 milioni di euro. Erica e Simone Azzoaglio ancora presidente e presidente esecutivo

La Guida - Banco Azzoaglio, i risultati migliori di sempre e conferme nel cda

Ceva – Nei giorni scorsi l’assemblea dei soci del Banco di credito P. Azzoaglio SpA ha approvato l’utile d’esercizio al 31 dicembre scorso di 14.630.011 euro, il miglior risultato di sempre. È anche stato rinnovato il consiglio di amministrazione che sarà in carica fino al 2025: Erica Azzoaglio e Simone Azzoaglio sono stati rispettivamente riconfermati nei ruoli di presidente del consiglio di amministrazione e di presidente esecutivo; Francesco Azzoaglio è stato riconfermato presidente onorario. Sono stati confermati i consiglieri Mauro Catani, Elena Cabutti, Luca Jeantet e Lucio Siboldi mentre vengono nominati Manuela Fotzi e Giancarlo Somà come nuovi consiglieri. Il collegio sindacale è composto dai riconfermati da Alberto Murialdo presidente e Ezio Bonatto; nuovo ingresso Cristina Chiantia con supplenti Daniela Bainotti e Roberto Romagnoli.
“Siamo molto soddisfatti dei risultati economici conseguiti quest’anno – dicono Erica e Simone Azzoaglio – ma anche dell’aumento delle masse e della loro qualità. L’età media dei nostri collaboratori si sta abbassando e le professionalità tecniche e umane stanno aumentando. Inoltre, le aperture dei nostri ultimi tre sportelli remoti di Torino, Cortemilia e Ormea confermano la nostra identità territoriale e innovativa”.
Positivi tutti gli indicatori, tra cui 2,5 miliardi di euro di raccolta, 1,1 miliardi di impieghi, 3,6 miliardi di prodotto bancario lordo di 3,6 miliardi, 97,9 milioni di fondi propri. Il total capital ratio è del 17,18% (ben al di sopra dei requisiti richiesti), il rapporto tra Npl (crediti deteriorati) e impieghi netti è del 2,75%, quello tra sofferenze nette e totale impieghi dello 0,39% e il texas ratio del 53,7%.
Le masse intermediate dalla banca hanno raggiunto quota 3,6 miliardi di euro. L’attenzione alla qualità del credito è testimoniata da una percentuale di Npl netti sul totale impieghi pari al 2,75% e da un texas ratio pari al 53,57%. L’incidenza delle sofferenze al netto delle rettifiche sul totale dei crediti è pari al 0,39%. “Fondamentale – continuano Erica e Simone Azzoaglio – è stato l’apporto del direttore generale Carlo Ramondetti e della prima linea quasi interamente rinnovata”.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente