La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 26 febbraio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

A Cuneo 47.000 euro per la videosorveglianza nella zona di stazione, ospedale e corso IV Novembre

Il progetto del Comune ammesso al finanziamento del Ministero dell'Interno per il rafforzamento della sicurezza urbana. La somma copre il 50% della spesa prevista

La Guida - A Cuneo 47.000 euro per la videosorveglianza nella zona di stazione, ospedale e corso IV Novembre

Cuneo – Ammonta a 47.000 euro il finanziamento ottenuto dal Comune di Cuneo per il miglioramento del sistema di videosorverglianza. Il progetto presentato risulta tra i 478 ammessi al finanziamento del Ministero dell’Interno per il rafforzamento della sicurezza urbana in un lotto di 2000 domande. Il Ministero ha redatto una graduatoria sulla base di criteri stabiliti dalla Commissione di valutazione presieduta dal Prefetto Annunziato Vardè, tra cui l’indice di delittuosità comunale e il numero di abitanti e Cuneo è risultata al 335° posto.

Il progetto presentato da Cuneo circa sei mesi fa, in risposta alle criticità segnalate nella zona del quadrilatero, prevede l’installazione di telecamere di video sorveglianza in prossimità degli accessi alla stazione ferroviaria, nella zona tra Ospedale e Parco Monviso, in Corso IV Novembre e nell’area tra via Meucci e via Silvio Pellico. La precisa collocazione degli apparecchi è stata definita di concerto con la Questura di Cuneo. Il finanziamento ministeriale pari a 47.000 euro, corrisponde al 50% dell’investimento necessario per l’intervento.

Come spiegato nella nota del Ministero dell’interno che ha dato notizia della pubblicazione dei risultati del bando, “per la presentazione dei progetti era richiesta la preventiva sottoscrizione di un patto per la sicurezza con la Prefettura competente, l’approvazione della proposta progettuale da parte del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, l’impegno del Comune richiedente di iscrivere in bilancio le somme necessarie per la manutenzione dei futuri impianti di videosorveglianza e il non aver beneficiato di questa tipologia finanziamento nelle tre procedure precedenti”.

Oltre a queste, entro l’autunno, verranno posizionate telecamere di videosorveglianza nella zona di corso Nizza, nel tratto tra Piazza Europa e corso Gramsci, e in quella di Parco Parri, finanziate nell’ambito del Piano periferie.

“Siamo soddisfatti per il finanziamento che ci è stato accordato dal Ministero – spiega l’assessore con delega a tecnologia e innovazione, Andrea Girard – Ringraziamo Questura e Prefettura per la puntuale collaborazione in fase di stesura del progetto. Portiamo avanti, in sinergia tra livelli diversi, il lavoro per la città, in risposta all’esigenza di sicurezza dei nostri cittadini”.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente