La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Giovedì 25 luglio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Un Distretto culturale per immaginare il futuro della montagna

Valloriate, Moiola, Rittana, Roccasparvera riunite per confrontarsi e cercare percorsi nuovi per frenare il declino di queste aree

La Guida - Un Distretto culturale per immaginare il futuro della montagna

Ad ospitare l’edizione 2023 del Nuovi Mondi Festival, in programma da venerdì 30 giugno all’8 luglio, saranno Valloriate, il centro della manifestazione, ma anche Moiola, Rittana, Roccasparvera. Tutti insieme, questi quattro Comuni, rappresentano il Distretto culturale pensato per immaginare il futuro della montagna. Circa 1300 abitanti in totale, i quattro Comuni hanno deciso di unire le proprie forze e di costituire nella bassa Valle Stura una rete informale insieme a gruppi e associazioni del territorio. L’obiettivo dichiarato è confrontarsi e cercare percorsi nuovi per dare risposte che frenino il declino di queste aree.
I quattro sindaci protagonisti dell’iniziativa Giacomo Doglio,  Gianluca Monaco, Loris Emanuel, Manuel Guerra si sono dati uno strumento comune per agire sul territorio: la cultura.
“Non a caso – spiega il sindaco Doglio che due anni fa Rittana ha aperto il Museo Diffuso – abbiamo chiamato questa rete informale Distretto culturale. Ogni comune avrà un suo specifico ambito. Noi l’arte contemporanea, Moila il teatro, Roccasparvera la musica e Valloriate il cinema. Ci siamo dati un percorso triennale ricco di iniziative condivise con i nostri cittadini e in collaborazione con le realtà associative del territorio. Con la cultura, lo dimostrano decine di esempi di successo, si rigenera il territorio.”
Accanto ai Comuni ci sono due cooperative sociali (Cooperativa Momo e Cooperativa proposta 80) e quattro associazioni culturali (Associazione L’era Granda, Kosmoki, Grand’Arte e Rifai). A coordinare il lavoro di tutti c’è una nascente impresa creativa cuneese, Piani Verticali.
“Il nostro ruolo è incentivare buone pratiche – dice Silvia Bongiovanni di Piani Verticali -. La sfida non è semplice, ma ci crediamo fermamente. Nulla è ineluttabile. Dobbiamo mettere in moto tutti i meccanismi possibili per restituire vitalità e attrattività al territorio. Pensiamo prima di tutto ai residenti e poi a coloro che potrebbero scegliere questi comuni come luoghi nei quali passare del tempo più o meno lungo”.
La prima iniziativa avviata è stata lo Sportello Montagna Futura, dedicato ai giovani della Valle. Si configura come una sorta di Informa Giovani, ed è aperto tutti i martedì pomeriggio a Rittana. A gestirlo sono due giovani della zona. Gli appuntamenti e le iniziative del Distretto Culturale, comprese quelle dello Sportello, sono tutte consultabili sul sito www.montagnafutura.com.
A finanziare il progetto è la Fondazione CRC con il bando Comunità in rilievo.

 

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente