La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Venerdì 12 luglio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Fiamme Gialle: “Massima attenzione su rischi criminalità e Pnrr”

Nella cerimonia a Cuneo per il 249° anniversario della Guardia di finanza il comandante provinciale Mario Palumbo ha riservato un commosso ricordo all'appuntato Michele Pellegrino deceduto in incidente nei giorni scorsi

La Guida - Fiamme Gialle: “Massima attenzione su rischi criminalità e Pnrr”

Cuneo – Nella mattinata di oggi (venerdì 23 giugno) la caserma Cesare Battisti ha ospitato la cerimonia locale per i 249 anni di fondazione della Guardia di finanza. Il comandante provinciale Mario Palumbo ha prima onorato i caduti del corpo con una corona al cippo, insieme al Prefetto Fabrizia Triolo, per poi ricordare la situazione attuale e alcuni numeri dell’operatività in Granda.
“Non abbiamo al momento evidenze di infiltrazioni della criminalità organizzata per la gestione di risorse legate al Pnrr, ma l’attenzione è massima”, ha ribadito il comandante provinciale.
Nel suo discorso, e anche nel saluto finale, il colonnello Palumbo ha voluto rendere un omaggio commosso a Michele Pellegrino, 37 anni, appuntato della Guardia di finanza deceduto in un incidente giovedì 15 giugno nella zona di Ventimiglia, ricordando “il segno indelebile del suo servizio nella Guardia di finanza”.

Fiamme Gialle, i numeri degli ultimi 17 mesi in Granda

Nella festa annuale sono stati illustrati anche i dati dell’operatività delle Fiamme Gialle sul territorio provinciale nel corso del 2022 e nei primi cinque mesi di quest’anno: 581 ispezioni fiscali e 79 evasori totali lo scorso anno, 218 ispezioni e 37 evasori quest’anno; nel 17 mesi, individuati 88 datori di lavoro non in regola, con 270 posizioni lavorative irregolari o del tutto “in nero”, un po’ in tutti i comparti produttivi e commerciali; 91 persone (e altre 18 in questi cinque mesi) sono state denunciate per false fatture e dichiarazioni fraudolente (con proposte di sequestro per nove milioni di euro).

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente