La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Sabato 15 giugno 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Aprirà solo il 2 luglio la strada del Colle di Tenda

Il ritardo imputabile al prolungarsi del maltempo, che impedisce il rifacimento del manto stradale

La Guida - Aprirà solo il 2 luglio la strada del Colle di Tenda
Colle di Tenda G. Bernardi 2023

(foto G. Bernardi)

Limone Piemonte – In ritardo l’apertura della strada del Colle di Tenda su cui sono in corso 1.800.000 euro di lavori finanziati da Anas. Lo comunica con una nota il Comune: “Causa il prolungarsi delle avverse previsioni meteo, che non permettono il rifacimento del manto stradale nei tempi previsti, la strada che collega quota 1400 (Limone Piemonte) al Colle di Tenda non sarà percorribile sino a domenica 2 luglio”.
Una bruttissima notizia che fa partire con il piede storto la stagione turistica e la frequentazione dell’apertura dell’alta Via del Sale che diventerà transitabile il prossimo 19 giugno.
Per gli utenti della rotabile ex militare scrive il Comune: “Gli utenti motorizzati che hanno già prenotato o per quelli che vorranno prenotare per entrare e/o uscire dalla porta di Limone Piemonte potranno farlo esclusivamente dalla Valle Roya (Francia) tramite la strada che collega San Dalmazzo di Tenda a Casterino e Colle di Tenda”.
I ciclisti potranno accedere o ridiscendere dal Colle di Tenda tramite la via Romana che collega Limonetto a Limone Piemonte o tramite la Ciclovia del Duca che collega l’Alta Valle Pesio alla Via del Sale.
“Nel caso i lavori terminassero prima del 2 luglio sarà nostra cura fare tempestiva comunicazione – prosegue la nota – circa l’eventuale riapertura della strada che da quota 1400 porta al Colle di Tenda”.

 

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente