La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Venerdì 19 luglio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

I rapporti col fuoco sempre hanno modellato l’esistenza

“Pirocene” capire il fuoco per guardare alla vita, alle relazioni tra gli uomini e al mondo che li circonda

La Guida - I rapporti col fuoco sempre hanno modellato l’esistenza

Capire il fuoco per comprendere ciò che è avvenuto e avverrà sulla terra: nell’ansia di scrutare il futuro che pervade la quotidianità a tutti i livelli e ricorrendo a qualsiasi mezzo, questo è un altro, singolare punto di vista per analizzare la situazione del nostro pianeta e fare il punto sulla sua salute. Il tutto naturalmente in una prospettiva che guarda ai tempi che verranno.
L’autore sostiene questa “prospettiva pirocentrica” dimostrando la centralità del fuoco nel cammino di evoluzione della Terra, l’unico pianeta sul cui suolo esistono le fiamme. Così la storia del fuoco è anche storia della vita sulla Terra sia per gli esseri animati sia anche per rocce e paesaggi.
Il fuoco non è sempre esistito, perché necessita di una terna di fattori: combustibile, comburente (ossigeno) e innesco. Il cosiddetto triangolo del fuoco si manifesta, secondo l’autore, circa 400 milioni di anni fa e da allora ha lavorato incessantemente sui materiali presenti sulla crosta terrestre modellandoli e condizionando l’esistenza e i rapporti tra gli esseri.
Da quando lo ha “addomesticato”, l’uomo si è reso conto paradossalmente insieme della sua utilità e della sua pericolosità. Se prima infatti era in balia delle forze naturali, portare il fuoco nei luoghi in cui si stanziava rappresentava certo un notevole passo in avanti per la salute, per la difesa, per la disponibilità di nuovi materiali a seguito della fusione. Insieme però indiscutibilmente è diventata presenza da controllare, da curare.
In più nel tempo il raffinarsi della pirotecnologia, cioè la capacità di controllare il fuoco in vista di un utilizzo, è diventato strumento di potere. Dai forni alla macchina a vapore alla siderurgia: chi controlla fuoco, ha in mano il potere economico quindi anche le esistenze di intere masse di uomini. È giusto quindi ritenere che la storia delle relazioni umane si modella anche sulle fiamme.
Eppure, dice l’autore, la maggior parte dell’umanità ha oggi un’esperienza solo “virtuale” del fuoco. Inconsapevole dell’uso quotidiano che ne fa, si accorge della sua presenza solo quando le fiamme si impongono drammaticamente nella loro forze devastante. Motivo in più per approfondirne al conoscenza e il rispetto.

È curioso comunque come il libro ricostruisca e poi guidi attraverso la dimensione misteriosa del fuoco privilegiando l’aspetto tecnico ed economico, lasciando ai margini i suoi risvolti culturali e antropologici. L’ignoto semmai emerge nel terreno scientifico come forza fisica dalla vitalità difficilmente leggibile: di cosa è “fatto”, cosa lo alimenta, quali processi chimici lo determinano. Su tutto questo l’autore si sofferma secondo una prospettiva evoluzionistica per arrivare alla situazione attuale e ai rapporti con i cambiamenti climatici e le relative conseguenze su economia e vita


Pirocene
Stephen Pyne
Codice
21 euro

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente