La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Giovedì 13 giugno 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Autostrada Torino-Savona, i lavori e gli ingorghi nel ponte di festa: “Destinare più corsie per il rientro”

Appello dell'Uncem: “Se non si possono concludere i lavori si cerchino soluzioni urgenti per evitare le code. Senza interventi, domani il traffico sarà quasi certamente da collasso”

Cuneo – Gli ingorghi e le lunghe code sull’autostrada in direzione verso il mare sono tornati puntuali nel ponte del 2 giugno. In vista del rientro, e dei prossimi week end estivi, il presidente dell’Uncem Piemonte, Marco Busso, e quello dell’Uncem nazionale, Roberto Colombero, chiedono interventi urgenti per far fronte al traffico intenso.

“Gli ingorghi e le lunghe code sulla autostrada Torino-Savona certamente ci preoccupano – scrivono in una nota stampa – Quelle degli ultimi due giorni per scendere verso la Liguria, quelle di domani per rientrare in città. Code e tempo perso, causa lavori. Necessari, indubbiamente. Se in cantieri dovranno proseguire, invece che concludersi entro il 20 giugno prima di San Giovanni, come tutti auspichiamo, si cerchino dunque urgenti soluzioni per evitare code. Ad esempio, destinare tutte e quattro le corsie, per un preciso periodo di tempo a una sola direzione. Quattro corsie per andare verso la Liguria, ad esempio il sabato dalle 7 alle 12. E poi, per il rientro, quattro per risalire, la domenica dalle 16 alle 21. Lo fa New York, quando al mattino destina sei delle otto corsie per entrare in Manhattan. Che diventano sei su otto per uscire nel pomeriggio. La Svizzera ha un sistema di regolazione del traffico con sensori e semafori per le corsie anche sulle strade nazionali. Garantire viabilità richiede efficienza. Qualcosa di utile era stato sperimentato sulla A6 anni fa. Una segnaletica e un uso delle corsie in modo variabile permetterebbe di ottimizzare il traffico. Che senza interventi, domani sarà quasi certamente da collasso”.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente