La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Sabato 20 luglio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Sede si sposta da Bagnolo Piemonte a Nichelino, scatta la mobilitazione

Azione sindacale a tutela dei circa 50 addetti della sede piemontese di Farmaè, ma l'azienda dimostra un'apertura considerata insufficiente

La Guida - Sede si sposta da Bagnolo Piemonte a Nichelino, scatta la mobilitazione

Bagnolo Piemonte – L’azienda Farmaè inizia il trasferimento della sede piemontese da Bagnolo Piemonte a Nichelino, annunciato a fine gennaio e previsto per giugno-luglio: il sindacato Filcams-Cgil proclama lo stato di agitazione dei dipendenti.
L’organizzazione riferisce di aver avviato “una serie di incontri finalizzati a tutelare le/i lavoratrici/tori sia economicamente sia nella gestione della vita quotidiana, poiché la tratta Bagnolo Piemonte-Nichelino è di circa 100 chilometri di strada statale, per un tempo di percorrenza di circa due ore tra andata e ritorno, questo comporterebbe un impegno temporale di 12 ore consecutive lontano dal proprio domicilio. Abbiamo richiesto l’attivazione di strumenti come lo smart working flessibile di tre giornate alla settimana per il personale amministrativo, buoni carburante e sostegno economico. L’azienda, dopo oltre tre mesi di trattative, ha comunicato l’intenzione di istituire, per i circa 50 dipendenti, un servizio di bus-navetta Bagnolo-Nichelino fino al 31 dicembre 2023, salvo verifiche a fine anno, ed il riconoscimento di una giornata alla settimana di smart working. Nell’assemblea sindacale del 3 maggio scorso, sono risultate insufficienti le proposte di Farmaè, azienda quotata in borsa, in fase di grandissima espansione, economicamente molto solida e leader nel mercato italiano”. Per questo la Filcams-Cgil di Cuneo intende attivare “tutte le azioni necessarie al fine di tutelare gli interessi delle lavoratrici e dei lavoratori in questa difficile vertenza”.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente