La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Domenica 14 luglio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

A Villafalletto l’ultimo saluto a Mavi, donna impegnata nel sociale

Maria Vincenza Oberto, 89 anni, per tutti "Mavi", cofondatrice della Casa delle donne e figura di riferimento nel volontariato cattolico

La Guida - A Villafalletto l’ultimo saluto a Mavi, donna impegnata nel sociale

Villafalletto – Nella serata di ieri (lunedì 13 marzo) è deceduta Maria Vincenza Oberto, 89 anni, per tutti “Mavi“, cofondatrice della Casa delle donne e figura di riferimento nel sociale e nel volontariato cattolico sul territorio di Villafalletto e dintorni. Originaria del torinese, nel 1957 sposò Armando Mariano (poi sindaco di Villafalletto per due mandati, a cavallo tra gli anni Novanta e Duemila). La coppia si mise a disposizione per corsi prematrimoniali nelle parrocchie del circondario, oltre a occuparsi di minori e donne (anche con l’esperienza della Casa delle donne e poi con altre iniziative).
Una scelta di vita come quella della campagna ebbe anche risvolti lavorativi, dato che la coppia si dedicò all’agricoltura biologica, creando una delle realtà tra le prime nel settore, oltre a gestire anche l’inserimento lavorativo di persone con difficoltà.
La donna lascia il marito e i figli Carla, Marco e Elena (nel 1990 a 30 anni era deceduto per incidente stradale il primogenito Paolo). Il funerale viene celebrato domani (mercoledì 15 marzo) alle 15.30 nella chiesa parrocchiale di Villafalletto; oggi (martedì 14 marzo) il rosario in suo suffragio viene recitato alle 18.30 in chiesa.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente