La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Venerdì 2 giugno 2023

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Serie D: Bra di misura, Fossano pari in rimonta

Alfiero fallisce un calcio di rigore contro il Legnano e poi firma la rete del definitivo 1-1 al Pochissimo

La Guida - Serie D: Bra di misura, Fossano pari in rimonta

Chieri – Un gol di Menabò poco prima dell’intervallo permette al Bra di espugnare il campo del Chieri e di restare nella scia del Vado terzo in classifica. Il Fossano spreca un rigore contro il Legnano, poi Alfiero si fa perdonare realizzando l’1-1 dopo il gol ospite di Cani. La capolista Sestri Levante mantiene 13 lunghezze di vantaggio sulla Sanremese a otto giornate dal termine.

Serie D, girone A – risultati giornata 30

Castellanzese-Castanese 2-1

Vado-Fessanese 3-0

Fossano-Legnano 1-1 (Cani – L; Alfiero – F)

Chieri-Bra 0-1 (Menabò)

Casale-Sestri Levante 0-6

Borgosesia-Stresa 2-0

Derthona-Pinerolo 0-0

PDHAE-Sanremese 1-2

Ligorna-Gozzano 1-0

Chisola-Asti 2-2

Classifica: Sestri Levante 75, Sanremese 62, Vado 58, Bra 55, Ligorna 53, Gozzano, Asti 45, Legnano 44, Castellanzese, Fezzanese 39, Chieri 38, Derthona, Borgosesia 36, Pinerolo, PDHAE 34, Castanese 28, Stresa 26, Chisola 26, Casale 22, Fossano 9.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente