La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Sabato 18 maggio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Prorogata la mostra su Tiziano, Tintoretto, Veronese?

Non è ancora ufficiale perché serve il via libera della Soprintendenza ma potrebbe continuare

La Guida - Prorogata la mostra su Tiziano, Tintoretto, Veronese?

Cuneo – Non è ancora ufficiale perché serve il via libera dell Soprintendenza ma la mostra “I colori delle fede a Venezia: Tiziano, Tintoretto, Veronese”, promossa dalla Fondazione CrC in collaborazione con Intesa Sanpaolo, nel Complesso Monumentale di San Francesco, dovrebbe essere prorogata fino a dopo Pasqua.

Il successo di pubblico e lee tante iniziative connesse, e non ultimo, la neve abbondante che permette di allungare la stagione invernale nelle montagne circostanti con l’arrivo di nuovi turisti nel Cuneese,  ha convinto gli organizzatori a chiedere una proroga della mostra, che per la prima volta espone a Cuneo i capolavori di tre grandi maestri che hanno segnato la storia dell’arte occidentale: l’Annunciazione di Tiziano dalla Chiesa di San Salvador, il Battesimo di Cristo di Veronese dalla Chiesa del Redentore e l’Ultima Cena di Tintoretto della Chiesa dei Santi Gervasio e Protasio.

Il progetto espositivo rimanda al ruolo di Venezia e della Repubblica Serenissima quale “porta del mondo” con i suoi commerci e la sua diplomazia, e a quello di Cuneo quale via d’accesso a ovest attraverso le Alpi, che divengono luogo di permeazione reciproca tra Italia e Francia e di costruzione di una eccezionale identità. Le opere esposte rappresentano alcuni fra i più grandi capolavori che la Chiesa veneziana possiede, sia per importanza sia per dimensione. Le cinque grandi pale d’altare non sono mai state mostrate insieme e in pochissime altre iniziative sono uscite da Venezia. Un’occasione unica di approfondimento del ruolo di queste opere nel loro contesto e l’importanza nella storia dell’arte del dialogo svoltosi tra Tiziano, Tintoretto e Veronese.
La mostra è curata da don Gianmatteo Caputo e Giovanni Carlo Federico Villa e realizzata con il supporto organizzativo di MondoMostre.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente