La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Sabato 20 aprile 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Cuneo parte bene poi sprofonda, Santa Croce esulta sull’1 a 3

I biancoblu non in ottima forma si lasciano sopraffare dalla formazione toscana

La Guida - Cuneo parte bene poi sprofonda, Santa Croce esulta sull’1 a 3

Cuneo – Serata difficile per la Bam San Bernardo Cuneo, che dal match casalingo (valevole per la 21esima giornata di campionato) contro la Kemas Lamipel Santa Croce, esce sconfitta 1 a 3. L’incontro, tenutosi al palazzetto dello sport di San Rocco Castagnaretta nel tardo pomeriggio di domenica 26 febbraio, ha visto partire bene i cuneesi che si sono aggiudicati il primo atto, per poi calare d’intensità nei set successivi.

Le formazioni

Coach Mastrangelo si presenta con: Coscione al palleggio, Truocchio e Vigil Gonzalez centrali, Hanzic e Maiocchi schiacciatori, Motzo opposto e Morgese libero.
Coach Giaccardi replica con il solito sestetto: Pedron in regia, Codarin e Sighinolfi al centro, Botto e Parodi schiacciatori, Santangelo opposto e Bisotto libero.

La partita

Parodi subito a tabellino in avvio di gara. Santangelo si scalda e Cuneo rimane avanti 8-7. Santa Croce sbaglia e Cuneo si allontana 11-7: prime time out per l’allenatore ospite. Un lungo scambio termina con la pipe vincente di Botto (13-9). Truocchio accorcia dal centro: 14-12. Muro in solitaria per Codarin, che costringe coach Mastrangelo a chiedere nuovamente tempo sul 21-18. Mani out di Santangelo per il 22 a 19. Parodi decolla in pipe e firma il 23 a 20. Sul 23-21 Giaccardi preferisce far rifiatare i suoi con un time out, poi al rientro Motzo centra la rete dai nove metri ed è setball per Cuneo. L’errore di Hanzic al servizio consegna primo set ai padroni di casa: 25 a 23 e 1 a 0.

La Bam San Bernardo parte aggressiva anche nel secondo atto, con Botto a segno in pipe per il 3 a 2. Codarin firma il 5-3 con un mani out. Santangelo buca le mani del muro per il 12 a 7: l’allenatore avversario non ci sta e ferma il gioco. I biancorossi reagiscono bene e sul 12 a 11 è Giaccardi a chiamare a rapporto i suoi. Parodi tiene distanti i suoi (14-12), ma poi sbaglia il servizio subito dopo. Sighinolfi per il +1: 16-15 e Pedron alla battuta. Hanzic si immola e aggancia la sua squadra sul 18 pari. I toscani riescono ad allungare 18-20 e la panchina di casa chiama a rapporto la squadra. Sul 18-21 Sanangelo riprende il posto che aveva lasciato poco prima a Cardona. Mani out di Motzo e set ball Santa Croce, che chiude poi 21-25 e pareggia i conti 1 a 1.

Equilibrio ad inizio del terzo set: 4 a 4. Due ace di Motzo valgono il +3: 4-7 e time per coach Giaccardi. Truocchio tiene Santa Croce a distanza, mentre Cuneo fatica (5-10). I biancoblu sbagliano troppo e il tecnico saviglianese non ci sta: altro break sul 7-12. Santangelo prima, Parodi poi: i biancoblu provano a reagire (11-13). La reazione arriva: punto di Santangelo per il 15-16 e time out di coach Mastrangelo. Al rientro lo stesso opposto mura Maiocchi ed è parità. L’invasione a rete biancorossa consegna il vantaggio a Cuneo: 18-17. Il missile di Hanzic si trasforma in un ace (20-22). Le battute del croato stendono i cuneesi: 20-24 Botto mura Motzo e riaccende le speranze, ma Kopfli batte fuori e la Kemas Lamipel si porta in vantaggio con il computo dei set: 22-25 e 1 a 2.

Avvio shock nel quarto parziale per Cuneo: 0 a 3 e subito time out per l’allenatore biancoblu. Botto mette a terra la palla del 3 a 5. Monster block di Parodi e Botto per il 7-8. Coscione con grande esperienza beffa gli avversari di seconda, poi Santangelo sfodera una sassata a tutto braccio: 9 pari. Codarin dal centro porta i suoi in vantaggio 10-9 e coach Mastrangelo preferisce confrontarsi con i suoi. 11-10 e questa volta è Giaccardi a chiedere tempo. L’opposto di Cuneo non molla: suo il punto del 12 pari. Parodi si fa murare e il parziale si mette male: 14-18. Anche Botto non è da meno e Santa Croce si porta sul match ball: 18-24. Hanzic chiude il match 1 a 3 e la Kemas Lamipel si porta via il bottino pieno. Mvp del match il cuneese Coscione, premio fair play a Sighinolfi.

Il prossimo incontro

Nella ventiduesima giornata di campionato la Bam San Bernardo Cuneo giocherà l’anticipo di sabato 4 marzo alle 20.30 in casa della Tinet Prata di Pordenone.

BAM S. BERNARDO CUNEO – KEMAS LAMIPEL S. CROCE 1-3 (25-23, 21-25, 22-25, 18-25)

BAM S. BERNARDO CUNEO: Pedron, Codarin 10, Sighinolfi 7, Botto (K) 13, Parodi 12, Santangelo 18, Bisotto (L1), Chiapello 2, Lanciani 1, Cardona, Kopfli. A disp.: Esposito, Lilli (L2). All.: Giaccardi. 2° All.: Gallesio. Ricezione positiva: 64%. Attacco: 51%. Muri: 9. Ace: 0.

KEMAS LAMIPEL S. CROCE: Coscione 3, Truocchio 9, Vigil Gonzalez 11, Hanzic 17, Maiocchi 6, Motzo 18, Morgese (L1), Arguelles, Loreti (L2), Compagnoni. A disp.: Favaro, Giovannetti. All. Mastrangelo. 2° All.: Bulleri. Ricezione positiva: 66%. Attacco: 49%. Muri: 11. Ace: 4.

DURATA: 30’, 25’, 28’, 26’.

ARBITRI: Andrea Clemente, Denis Serafin.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente