La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Sabato 15 giugno 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Giorno del ricordo, commemorazioni nel Cuneese

In Granda tanti eventi organizzati per non dimenticare la tragedia delle Foibe

La Guida - Giorno del ricordo, commemorazioni nel Cuneese

Cuneo – Momenti commemorativi in diverse città del Cuneese per celebrare il Giorno del Ricordo, fissato il 10 febbraio per non dimenticare la tragedia delle Foibe e l’esodo istriano, giuliano e dalmata.
A Boves, venerdì 17 febbraio alle 17, presso il salone consigliare del Comune, “La storia torna alla luce. 1943-2023: 80 anni dai primi infoibamenti”. Lo storico Giovanni Oliva ripercorrerà la tragedia consumatasi tra il maggio e il giugno 1945 in cui migliaia di italiani della Venezia Giulia, dell’Istria e della Dalmazia vennero uccisi dall’esercito del maresciallo Tito, gettati nelle “foibe” o deportati nei campi sloveni e croati.
A Savigliano l’appuntamento istituzionale sarà sabato 11 febbraio alle 11, nel piazzale intitolato a Norma Cossetto (davanti alla multisala Cinemà). Il Comune, in collaborazione con l’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia, organizza la deposizione di una corona al monumento dedicato ai “Martiri delle Foibe”. Nei giorni a seguire, si terranno due appuntamenti di carattere culturale. Lunedì 13 febbraio alle 21, presso la sala Miretti, si terrà la presentazione del volume “La bambina con la valigia” alla presenza dell’autrice Gigliola Alvisi che dialogherà con Lucetta Paschetta, mentre venerdì 17 febbraio alle 21, presso il Centro Culturale Saviglianese di piazza Nizza, verrà proiettato il documentario “Fertilia istriana”.
A Racconigi, lunedì 13 febbraio alle 20.30, nella sala consiliare del Municipio, presentazione del libro “La Venezia Giulia nel secondo dopoguerra. L’arrivo della Commissione Interalleata nel territorio dell’Istria“, alla presenza dell’autrice Giuliana Donorà. Il volume traccia un profilo storico delle regioni del confine orientale per poi focalizzarsi sul principio di autodeterminazione dei popoli sancito dalla Carta atlantica nel 1941. In particolare, analizza la situazione della Venezia Giulia nel 1946 e le attività di propaganda per l’arrivo della Commissione interalleata, e raffronta la descrizione di tali eventi raccontati da due organi di stampa contemporanei diffusi a Pola: il quotidiano “Il Nostro giornale” e il settimanale satirico “El Spin”. Durante la serata verranno proiettate alcune scritte murali propagandistiche, che sono state censite dall’autrice a Dignano d’Istria.

,

 

 

 

 

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente